“Ancelotti pensa alle dimissioni” da Spud la clamorosa rivelazione

Spud dimissioni Ancelotti

“Ancelotti pensa alle dimissioni” da Spud la clamorosa rivelazione. L’oracolo del web ha lanciato un altro tweet che avrebbe del clamoroso. 

Carlo Ancelotti potrebbe decidere di lasciare Napoli, senza bisogno di essere esonerato. Una notizia che potrebbe avere del clamoroso e che viene lanciata dal famoso account twitter di Spud.

Dimissioni Ancelotti Spud

Futuro di Ancelotti

“Ancelotti pensa alle dimissioni” è quanto viene scritto da Spud il ragno del calciomercato, che già aveva anticipato con ampio anticipo l’arrivo di Sarri alla Juventus e quello di Ancelotti sulla panchina del Napoli.

Una fonte affidabile, che ha svelato molti misteri di calciomercato legato sia agli allenatori che ai giocatori. Questa volta l’indiscrezione è lanciata sul futuro di Carlo Ancelotti, che potrebbe clamorosamente lasciare il Napoli, in maniera autonoma.

Secondo quanto scritto da Spud quella del Napoli sarà comunque una “grande stagione”, ma anche che la famiglia Ancelotti (quindi anche Davide ndr) sta pensando alle dimissioni.

Multa De Laurentiis

Oltre alle dimissioni di Ancelotti, Spud lancia  anche indiscrezioni su un possibile futuro a Napoli di Allegri ma anche sulla multa che il presidente Aurelio De Laurentiis è pronto ad infliggere ai calciatori per la questione ammutinamento.

Fino ad ora si è parlato di pene severissime. Esiste la possibilità che il club chieda fino al 50% del blocco mensile dello stipendio, citando i giocatori anche per danni di immagine.

Un contenzioso da 8 milioni di euro, che potrebbe pesare psicologicamente su una squadra che ha dimostrato come abbia accusato il colpo.

Ebbene anche in questo caso potrebbero esserci delle novità dato che la multa potrebbe essere solo “del 5%” come fa sapere Spud.

In questo caso non si dovrebbe ricorrere ad una battaglia legale, dato che la questione verrebbe risolta in maniera molto più veloce, con la società che darebbe comunque un segnale ma non andrebbe ad intaccare ulteriormente l’equilibrio interno.