napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

Ancelotti, la Campania nel destino e Napoli e’ già impazzita

Ancelotti, la Campania nel destino. Carletto e le nozze della figlia, un «presagio» per il futuro. Il genero nutrizionista, tifoso azzurro, lo seguirà nell’avventura. Ancelotti vivrà nella casa di Pepe Reina. Napoli e’ già impazzita.

NAPOLI – La Campania sembra essere nel destino di Carlo Ancelotti,scrive Donato Martucci sul Corriere del Mezzogiono,  il nuovo tecnico del Napoli. Nel 2014 sua figlia Katia si è sposata nel Casertano con Beniamino «Mino» Fulco, nativo di Mondragone e nutrizionista di fiducia dello staff di Carletto, voluto anche a Madrid, Monaco di Baviera e Paris Saint Germain. Il matrimonio con Katia si celebrò a Sant’Angelo in Formis, sul suggestivo spiazzo antistante la basilica benedettina.

Ancelotti, la Campania nel destino. Carletto e le nozze della figlia, un «presagio» per il futuro. Il genero nutrizionista, tifoso azzurro, lo seguirà nell’avventura. Ancelotti vivrà nella casa di Pepe Reina. Napoli e’ già impazzita.

Papà Carlo accompagnò la sposa, molto emozionato soprattutto nei momenti clou della cerimonia, in particolar modo durante lo scambio delle fedi nuziali. L’attuale allenatore azzurro era doppiamente felice perché da poco era anche diventato campione d’Europa con il Real Madrid, conquistando la storica decima Champions.

Tra gli ospiti molti volti noti del calcio, tra i quali i dirigenti del Real Madrid e del Milan, la show girl napoletana Barbara Petrillo con il compagno Fabiano Santacroce, ex calciatore del Napoli di Reja.

IL GENERO NUTRIZIONISTA

I Fulco sono molto stimati a Mondragone. Medici, insegnanti e anche proprietari terrieri figurano nella famiglia del genero di Ancelotti. Mino sin da bambino ha tifato per il Napoli quando invece i suoi coetanei erano tutti juventini, in quella zona della Campania che dista solo 12 chilometri dal Centro tecnico di Castel Volturno. Mondragone è un feudo bianconero, ma lui ha amato sin da piccolo i colori azzurri. Ora, a distanza di anni si troverà a lavorare perla società partenopea. Un sogno che si realizza, nonostante abbia lavorato con squadre meglio organizzate e club di calcio molto importanti. Mino al suo arrivo al Real Madrid non è stato accolto con grande entusiasmo dalla stampa spagnola che lo ha bersagliato solo per essere il fidanzato della figlia di Ancelotti, conosciuta a Parma. Il suo lavoro, però, è stato apprezzato anche in terra iberica e ora lo sarà anche con il Napoli, dove nessuno si è preso la briga di sindacare questo nuovo ingaggio nella famiglia azzurra di un professionista prezioso. Mino,

NAPOLI E’ IMPAZZITA

Ancelotti da allenatore ha esordito con il Parma proprio contro il Napoli nella stagione 1996-1997 e c’era anche lui al San Paolo quando il Milan vinse 3-2 (1 maggio 1988) contro gli azzurri guidati da Maradona, strappandogli di fatto lo scudetto. Napoli è impazzita dopo l’annuncio ufficiale apparso sul profilo twitter che è andato in crash per i troppi utenti collegati. Una dimostrazione d’affetto già enorme.

 

FOTO: Vidal a Capodichino?. L’immagine diventa virale

CONSIGLIATI PER TE

Napolipiu.com rispetta la tua privacy. Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. AccettoLeggi di più