Tutto Napoli

“Addio alla Juve per Osimhen, speriamo in Mertens. Zaccagni? Ecco la verità”

Radio Marte fa il punto sull’infortunio di Victor Osimhen che è risultato positivo anche al Covid 19. Il nigeriano salta la sfida con la Juve.

Niente Supercoppa italiana e sfida con la Juve per Victor Osimhen è quanto mette in evidenza la redazione di Radio Marte durante il programma ‘Voce di popolo – Si gonfia la rete’. Il calciatore al momento è in “isolamento fiduciario, inoltre deve fare sempre i conti con l’infortunio alla spalla che ha interessato anche i nervi“. Il giocatore sta continuando il processo riabilitativo ma per ritornare ad allenarsi con la squadra dovrà avere “due tamponi negativi nell’arco dei prossimi quindi giorni” quindi fanno sapere da Radio Marte Osimhen: “sarà out per oltre due settimane”. La Supercoppa italiana con la Juve è in programma per il 20 gennaio e quindi per Osimhen c’è poco da fare.

Maggiori possibilità di sfidare la Juventus potrebbe averle Dries Mertens che sta smaltendo un problema alla caviglia. Il belga durante le vacanze natalizie si è curato in Belgio, ora lo staff medico del Napoli spera di riportarlo in forma per la finale. “Per Mertens si attendono novità nei prossimi giorni, altrimenti bisognerà affidarsi a Zielinski“. Ieri il polacco ha messo a segno una meravigliosa doppietta con il Cagliari e sembra molto in forma.

A Radio Marte si parla anche di Mercato con l’ipotesi Mattia Zaccagni che appare “molto improbabile. Difficile che il Napoli riesce a prenderlo, anche perché interessa a club come Milan e Inter. In questo caso è veramente difficile battere la concorrenza”. In uscita c’è sempre la questione Milik che potrebbe “essere ceduto all’Inter, ma non ci sono grandi margini di manovra”.

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.