Calcio NapoliTutto Napoli

Ridicolo: Straordinarie misure di sicurezza per la Juve a Napoli, ma nessuno la cerca

Straordinarie misure di sicurezza per la Juve a Napoli. Uno sparuto gruppetto di tifosi e la patetica stampa del nord.

NAPOLI. Non si sa se Max Allegri piazzerà un bus dinnanzi alla porta di Buffon questa sera. L’unica speranza dei bianconeri è che il mezzo non trovi le stesse difficoltà incontrate dall’autista del pullman che ieri sera ha trasportato la Juve da Capodichino al Parker’s e che per infilarsi nel vicoletto che dà nel parcheggio dell’hotel è stato costretto a faticose, e per nulla semplici, manovre.

Uno sparuto gruppetto di tifosi

I bianconeri sono stati accolti dai cori di uno sparuto gruppetto di tifosi piazzato dalla polizia a debita distanza (con tanto di striscione “3 giugno godo ancora – sono un miserabile” riferito alla sconfitta della Juve nella scorsa finale di Champions contro il Real Madrid).

Straordinarie misure di sicurezza per la Juve

A seguito della Juve ci sono almeno 60 agenti, tra poliziotti, carabinieri e vigili urbani, ma  la città di Napoli accoglie ancora una volta i bianconeri con la massima indifferenza.

Quanto è patetica stampa del nord

La juve si accinge per la prima volta alla partita della vita, accompagnata dalla stampa di regime, dalla quale spicca Zuliani, il direttore del canale tematico, che ricorda più Wanna Marchi che Brera.  Passando ai vari Chirico, semisconosciuto “giornalista” miracolosamente passato dallo show in stile “Sbirulino” di 7 gol agli editoriali sul web… potremmo continuare all’infinito ma chiudiamo con l’ultima perla della gazzetta “Sarrismo vs Maxismo” Ma dico io: ma quann’maje Allegri a saput allena?”.

Napoli più © riproduzione riservata

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.