Le IntervisteTutto Napoli

Spalletti: “Insigne, Fabian e Mario Rui non convocati per il Milan. Ecco cosa penso su Manolas”

Il tecnico azzurro parla alla vigilia della sfida con il Milan

Luciano Spalletti annuncia che Mario Rui, Fabian Ruiz e Insigne non saranno convocati per la sfida con il Milan, assenze pensati per il Napoli. Il tecnico in conferenza stampa parla della sfida di domenica Milan-Napoli ma non vuole sentir parlare di scuse per quanto riguarda gli infortunati: “Non voglio partecipare al gioco degli infortuni, partiremo con 17 uomini e dobbiamo dare il massimo. Dobbiamo sapere la maglia che indossiamo e dobbiamo provare a ottenere sempre il massimo“. Nonostante tutto il Napoli avrà tre calciatori importanti non convocati, come annunciato da Spalletti: “Mario Rui, Fabian Ruiz e Insigne non ci saranno con il Milan, così come Koulibaly e Osimhen ovviamente“.

Milan-Napoli: le parole di Spalletti

La sfida con il Milan è da vincere ad ogni costo, questo perché il Napoli ha perso troppi punti nelle ultime partite (una sola vittoria nelle ultime 5 ndr). “In queste partite abbiamo perso qualche palla di troppo, che sono costate corse, metri e perdita di equilibrio. Con l’Empoli è la partita in cui abbiamo perso più palloni. Il nostro è un momento difficile e ci vorrebbero due lauree per gestire momenti così. I giocatori sanno quali sono gli errori commessi, ma c’è da dire che siamo anche in credito con gli episodi sfortunati“.

Sulla sfida con il Milan ha aggiunto: “Pioli sta facendo un ottimo lavoro ed a me piace giocare contro squadre forti. Non voglio che siano gli altri a peggiorare per esibire la nostra forza. Con il Milan servirà la forza del Vesuvio per vincere“.

milan napoli insigne
Insigne out: non convocato per il Milan.

Manolas e Insigne

Spalletti nella conferenza alla vigilia di Milan-Napoli, ha parlato anche dei singoli, partendo da Insigne: “Solamente una persona che ha perso il senno potrebbe rinunciare ad un giocatore come lui. È sicuramente un buon capitano, una persona che da sempre il massimo. Dall’esterno mi ero fatto un’opinione di lui che ho piu riscontrato una volta entrato in questa società. Ha grande cuore e si è visto con l’Empoli, non aveva i 70 minuti nelle gambe ma ha ceduto alla sua disponibilità. Lui vorrebbe giocare sempre, sono io che dovevo fare valutazioni diverse“. Intanto per Insigne si continua a parlare di cessione e le assenze prolungate alimentano ancora di più voci di mercato.

Chi invece ha già detto addio al Napoli è Manolas: “Quanto accaduto è qualcosa che riguarda la società ed il calciatore, noi possiamo vincere con quelli che abbiamo. Averlo visto felice all’Olympiacos mi fa piacere, per il resto la mia rosa mi piace e darò fondo alla disponibilità della stessa per la partita con il Milan“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.