Serie A

Serie A, arriva la deroga: ora i club spenderanno soldi che non hanno. Strano affare sull’asse Genoa-Juventus.

Lo sblocca mercato.  La lega calcio concede una deroga per permettere ai club in rosso di poter operare sul calciomercato.

I club in passivo potranno operare sul mercato in barba all’indicatore di liquidità. La lega calcio  ha approvato il cosiddetto “sblocca mercato”.

Secondo quanto riporta l’edizione odierna del Fatto Quotidiano, l’asse Genoa-Juventus avrebbe già in piedi un’operazione destinata a far discutere. Ecco quanto evidenziato:

SBLOCCA MERCATO

“La Lega Serie A ha chiesto che le società possano fare nuovi acquisti anche se non hanno denaro e non rispettano i parametri. E la Federcalcio gliel’ha concesso. Questa settimana è iniziata la sessione di riparazione.

Con la crisi che c’è per il Covid, ci si aspetterebbe un mercato al risparmio. Anzi, per molti proprio bloccato. Da anni la Figc ha introdotto norme più stringenti, per monitorare lo stato di salute dei club ed evitare fallimenti tipo Parma.

 Una di queste è l’indicatore di liquidità: un parametro contabile che, facendo la differenza fra disponibilità, crediti e debiti immediati, serve a capire la “solvibilità” di una squadra, cioè quanti soldi ha davvero. Chi non ne ha, non ne può spendere.

La Figc l’aveva messo per iscritto: due volte l’anno la Covisoc monitora l’indicatore e chi non è in regola non è ammesso al mercato. O meglio, il mercato non sarebbe nemmeno bloccato, solo a saldo zero: non si spende più di quanto si incassa”.

JUVENTUS-GENOA E LE PLUSSVALENZE

“In era Covid sono tanti fuori dai parametri e tanti avrebbero dovuto star fermi. Ma di rinunciare a colpi e plusvalenze per rattoppare squadre e bilanci, i patron non ne vogliono sapere.

Mentre le istituzioni peroravano la causa del pallone e strappavano al governo il rinvio dell’Irpef fino a marzo, la Figc approvava l’ennesima deroga. Anche le squadre fuori legge potranno fare mercato, anche in passivo, fino a 2,5 milioni di euro.

Così le trattative sono già ripartite. Un esempio: il Genoa (che non naviga nell’oro) sarebbe pronto ad acquistare il giovane Portanova dalla Juventus per ben 7 milioni, mentre il rossoblù Rovella (in scadenza, gratis, fra pochi mesi), andrebbe a Torino per 10. Fortuna che c’è lo sblocca mercato”.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.