Le IntervisteTutto Napoli

Sarri su Napoli-Fiorentina: “Non siamo stanchi vi spiego cosa succede. I miei cambi non sono tardivi…”

Maurizio Sarri su Napoli-Fiorentina. Il tecnico promuove gli azzurri e risponde a chi reputa il Napoli stanco.

NAPOLI- Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, analizza così, ai microfoni di Premium Sport, il pareggio ottenuto al San Paolo contro la Fiorentina

Maurizio Sarri su Napoli-Fiorentina

“Ho visto una squadra in piena salute. Se avessimo vinto 1-0 tutti avrebbero detto che sarebbe stato un Napoli ritrovato. Abbiamo fatto partite di altro tipo in passato, ma nel secondo tempo di oggi ho visto ritmo e intensità. E’ un periodo un po’ così, non abbiamo sfruttato le occasioni clamorose avute”.

Napoli stanco

“Stanco no, ma abbiamo più tensione degli altri, abbiamo speso tanto a livello di stress, ma a livello fisico i numeri dicono che stiamo meglio di ottobre, quando vincevamo tutte le partite. Mentalmente abbiamo un mese più di tensione sulle spalle perché abbiamo preparato il preliminare di Champions League e questo ha inciso sulla preparazione che non è stata normale: c’è più stress.”

Al Napoli manca il gol

“Non sono preoccupato, perchè nelle ultime due partite abbiamo creato poco, oggi invece abbiamo creato molto, anche se non abbiamo segnato. Non manca lucidità sotto porta, perchè due palle gol importanti sono capitate a Zielinski che non è abituatissimo a segnare, non è il suo compito”.

Recupero di Insigne

“Recuperare Insigne per Torino? Non ne ho idea, si sta curando, non saprei proprio cosa rispondere se non una data a caso, che non ha alcun senso”.

Cambi tardivi

“Non è vero che giocano sempre gli stessi, forse questo è vero in attacco, ma con l’assenza di Milik, e adesso di Insigne, è normale. Nel resto dei ruoli stanno giocando tutti, chi più e chi meno, ma tutti. Poi ci sono giocatori meno sostituibili, ma questo è vero in tutte le squadre”.

L’impiego di Ounas

“Se Duglas Costa, che viene da un club del genere, ha iniziato ad avere continuità a novembre, con un ragazzo di 21 anni come Ounas, che viene dal campionato francese, ci vuole un po’ di tempo. Sono certo che ha degli ottimi colpi, ma ci vuole il suo tempo e ci stiamo lavorando”.

 

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.