Calcio Napoli

Pistocchi: “Napoli-Juve? si vede la mano di Spalletti. Avete visto cosa hanno fatto in casa bianconera?”

Maurizio Pistocchi parla di Napoli-Juve. Elogi per Spalletti e una considerazione sulla gestione societaria dei bianconeri

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Maurizio Pistocchi, giornalista.

“Sicuramente è stato un ottimo inizio di campionato per il Napoli ma l’importante è finire bene. Il Napoli ha iniziato in maniera positiva, si era un po’ fermato nella partita contro il Genoa nel secondo tempo. La gara contro la Juventus ha evidenziato pregi e difetti. Nel primo tempo la squadra non riusciva a pressare e accorciare, Locatelli era quasi sempre libero di iniziare l’azione e creare il contropiede. Oltre al gol c’è stata anche qualche opportunità pericolosa con Kulusevski. Nel secondo tempo le cose sono andate molto meglio, innanzitutto perché la Juventus si è abbassata, poi il Napoli ha pressato meglio e i cambi di Spalletti hanno funzionato. Vittoria determinata da errori individuali e collettivi, vittoria che dà morale e consapevolezza. La squadra è competitiva ma fino a che punto? Questo è un altro discorso”.

Pistocchi ha poi aggiunto: Anguissa ha unito fisicità, senso della posizione ed equilibrio. Sono rimasto abbastanza perplesso quando si è parlato della Juventus come una squadra piena di problemi e incognite. La Juve ha la possibilità di schierare giocatori molto forti in tutti i ruoli. Non mi sembra una squadra con dei problemi ma una squadra fortissima, che però negli ultimi 3 anni ha avuto una gestione approssimativa. Mandi via Allegri, prendi Sarri, vince il campionato e lo esoneri perché non va bene per lo stile Juventus. Pirlo vince 2 trofei e poi lo esoneri per richiamare Allegri. Il calcio sarà anche un gioco semplice come dice lui ma Allegri è pagato 9 milioni di euro.
Gli allenatori ci mettono del loro, Dionisi sta facendo un ottimo lavoro, anche Ballardini ieri è stato influente rimontando 3 gol. Il lavoro dei tecnici si vede in alcune e mi spiace che un allenatore bravo e intelligente come Allegri svaluti il suo stesso lavoro mandando tutto in caciara. Non si può basare tutto sempre sul non prenderle prima”.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.