Calcio Napoli

Pistocchi: “Gattuso-De Laurentiis, rapporto finito. Il Napoli di Sarri riempiva gli stadi anche quando perdeva”

Maurizio Pistocchi ritiene il rapporto tra il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis e Gennaro Gattuso ormai finito

Il rapporto tra De Laurentiis e Gattuso al centro delle dichiarazioni di Maurizio Pistocchi ai microfoni di radio Marte. il giornalista ha parlato della situazione tra tecnico e presidente.
Se tu rendi pubblico il fatto di aver chiamato altri allenatori vuol dire che non hai fiducia nel lavoro dell’allenatore. Se conosco Rino, che è una persona dritta, il rapporto è finito, non ci sono le chance di rimetterlo a posto. La stagione può essere brillante, con una partita da recuperare andrebbe davanti alla Juventus e non lontanissimo dalla terza in classifica“.

Il 4-3-3 è il modulo giusto secondo Pistocchi

“Non sono solo i risultati che devono far valutare a un dirigente bravo come De Laurentiis il lavoro di un allenatore, c’è anche il gioco. Su questo Rino ha detto che sta giocando senza attaccanti e ha valorizzato il suo lavoro, anche se a dir la verità così dicendo ha svalutato invece il lavoro di Petagna, che si è impegnato e ha fatto discretamente bene.
Il calcio che il Napoli ha espresso ultimamente non è soddisfacente, il Parma a tratti ha giocato meglio e ha avuto più possesso palla, costringendo il Napoli a un atteggiamento che può essere positivo in termini di adattabilità ma anche negativo perché una grande squadra deve avere una sua identità e non può cambiarla a dispetto dell’avversario”.

Pistocchi ricorda il Napoli di Sarri

Io penso che la rosa del Napoli sia vasta e completa, inferiore solo a quella della Juventus. Non mi sembra che le alternative siano mediocri. Direi però che la squadra è costruita in maniera tale da poter giocare solo in un modo, il 4-3-3, sopperendo con la qualità e la mentalità rispetto alla superiorità della Juventus.

Non discuto i risultati perché non si discutono. Il Napoli in queste ultime giornate non ha giocato un buon calcio, a Gattuso si deve dire che fa bene quando fa bene ma parlare anche delle partite insoddisfacenti. La squadra può fare di più e raggiungere risultati molto importanti. Il Napoli di Sarri riempiva gli stadi anche quando perdeva.

Mertens? Grandissimo giocatore ma ha dato il meglio da prima punta. Se c’è lui non c’è Mertens. Petagna non ha fatto male, anche ieri si è battuto. Io vedo una squadra che molto spesso si allunga troppo, poco coesa. Troppo spazio tra le linee. Poi quando perdi la palla prendi dei contropiede micidiali. A Verona il Napoli ha preso dei gol imbarazzanti“.

De Laurentiis come Berlusconi

De Laurentiis doveva difendere Gattuso come fece Berlusconi con Sacchi dopo la sconfitta contro l’Espanyol. Però certe cose non devono trapelare all’esterno. Gattuso è una persona di valore e sensibile, si è sentito abbandonato. Anche Sarri veniva discusso dopo le prime partite con il Napoli, poi fu difeso: De Laurentiis avrebbe dovuto fare la stessa cosa. Ora però ha rotto un rapporto di fiducia“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.