ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Pace De Laurentiis-squadra. Finalmente il sereno, novità multe

Ultimo aggiornamento:

Finalmente pace tra De Laurentiis e squadra. Secondo quanto riferisce l’edizione odierna de Il Mattino, il presidente sta il presidente sta pensando alla conciliazione.

 

Il baratro in cui è cascato il Napoli dopo quel maledettissimo ammutinamento del 5 novembre potrebbe volgere finalmente ad una soluzione, quella che mancava in casa azzurra per distendere gli animi e pensare solo al campo, altro dannatissimo problema. La squadra di Gattuso ha 11 punti di ritardo sulla quarta classificata, ma in queste settimane oltre ai problemi tattici ha dovuto risolvere anche quelli legali: frutto di una scelta scellerata, quella di abbandonare il ritiro e della decisione di infliggere multe esemplari che è stata tirata fin troppo per le lunghe. Da questo impasto ne è uscito fuori un prodotto che ha contribuito a complicare la situazione in classifica del Napoli, che ora si trova impantanato e da 8 partite non riesce a vincere un match. In mezzo c’è l‘esonero di Ancelotti pronto ora a firmare con l’Everton e l’arrivo di Gattuso con il suo 4-3-3.

Multe Napoli le ultime notizie

Su questo fronte Il Mattino parla di importanti novità. La pace tra De Laurentiis e la squadra  sarebbe pronta a scoppiare. Il tutto avviene a poche ora dalla cena di Natale, quella consueta in cui il gruppo azzurro si ritrova a Santa Caterina Villa D’Angelo per stare insieme prima dell’ultimo match e del rompete le righe. De Laurentiis è pronto a tendere la mano al gruppo, cosa che aveva deciso anche prima dell’arrivo di Gattuso, fa sapere Il Mattino. Una decisione presa ancora prima dell’esonero di Carlo Ancelotti.

 

Pace De Laurentiis – squadra: “Sul fronte multe ci sono delle novità: non è stato ancora costituito alcun collegio arbitrale. Quindi, c’è tutto il tempo per trovare ancora una conciliazione che è ancora possibile fino a pochi istanti prima dell’udienza. I segnali che arrivano ai procuratori del calciatori sono di totale distensione: il Napoli manda segnali a tutti che vanno nella direzione di non voler arrivare fino in fondo nel pagamento delle multe”.

Secondo quanto riferito dal quotidiano partenopeo il presidente ha ‘perdonato’ coloro che sono stati protagonisti della rivolta post Salisburgo, ovvero: Allan, Callejon, Insigne e Mertens. Così la società sembra disposta anche a passare sopra la questione dei diritti d’immagine, sicuramente lesi dopo l’ammutinamento.

 

Archivi