Calcio NapoliTutto Napoli

Napoli, Verdi firma in settimana. Ecco come lo schiererà Ancelotti

Napoli, Verdi firma in settimana. Come lo schiererà Ancelotti?. Albero di Natale, 4-2-31, Callejon-Verdi senza palla o 4-3-3. Ecco l’analisi.

Rai, Ciro Venerato conferma che Simone Verdi sarà un nuovo calciatore del Napoli. Stando a quanto riportato dall’esperto, l’affare non è mai stato a rischio e sono arrivate ora conferme dai suoi agenti: è tutto fatto. La firma sul contratto che lo legherà al club azzurro ci sarà ad inizio della prossima settimana, quando l’attuale attaccante del Bologna è atteso negli uffici della Filmauro.

COME LO VEDE ANCELOTTI?

Ancelotti vede in Verdi quel che vedeva Sarri o dovrà convertire al suo credo un giocatore acquistato sulla scia di un’impostazione di gioco precedente? E se dovesse partire il solo Callejon, in un ipotetico 4-2-3-1 chi farebbe il trequarti tra Verdi e Mertens? Il caso Verdi ci dà la possibilità di vedere in quanti e quali modi Ancelotti proverà a gestire la pesante eredità di Sarri. Del resto, uno che si è seduto sulla panchina del Real Madrid dopo Mourinho, su quella del Bayern dopo Guardiola, dev’esserci abituato. Ecco l’analisi di cm.com

ALBERO DI NATALE

La via più conservativa consiste nel tramutare a poco a poco il 4-3-3 di Sarri in un ‘albero di Natale’ (4-3-2-1), chiedendo ai due esterni (Insigne da una parte e Verdi dall’altra) di stringere molto sotto la prima punta (Mertens o Milik o Mister X..). Abbiamo usato Italia-Olanda come laboratorio di studio,  anche se la tipologia delle mezzepunte a disposizione era diversa, starete pensando: se il brasiliano e l’olandese erano l’ uno un trequartista puro e l’altro un centrocampista, Insigne e Verdi sono più degli esterni, che in determinate situazioni di gioco vanno a occupare la trequarti, i cosiddetti Half-Spaces. Stando a Mancini, in realtà, il ruolo “più naturale” di Verdi è dietro le punte.

Napoli, Verdi firma in settimana. Ecco come lo schiererà Ancelotti

CALLEJON-VERDI: SENZA PALLA

L’esempio che sto per sottoporvi ora, è emblematico nel tracciare una differenza tra un Napoli con Callejon e un Napoli con Verdi, supponendo invariato il centrocampo a tre. Ormai sappiamo tutti qual è il movimento più rappresentativo dello spagnolo quando Insigne si accentra palla al piede: un bel taglio sul secondo palo, a sorprendere il terzino avversario. Lancio di Insigne e conclusione al volo. Ma come si è comportato Verdi il 4 giugno quando Insigne si accentrava? Dal momento che stringeva molto abbandonando la fascia destra, tagliava addirittura oltre l’asse centrale del campo. Incrociava con Belotti da trequartista, quasi da seconda punta. Spettava al Gallo attaccare il secondo palo, al terzino Zappacosta l’ampiezza.

Napoli, Verdi firma in settimana. Ecco come lo schiererà Ancelotti

VERDI NEL 4-2-3-1

Va ricordato che, con Donadoni, nel Bologna, Verdi non ha giocato solo nel 4-3-3, da esterno. E’ stato spesso schierato come seconda punta nel 3-5-2, cosa che può averlo aiutato a interiorizzare meglio movimenti come questo.

Napoli, Verdi firma in settimana. Ecco come lo schiererà Ancelotti

MEZZALA? 

Detto questo, in quale misura Ancelotti potrebbe convertire l’intuizione avuta da Mancini riguardo Verdi mezzala? Nella misura in cui, nel calcio contemporaneo, la mezzala nel 4-3-3 svolge grosso modo i compiti del trequartista nel 4-2-3-1, e viceversa. L’intesa tra Insigne e Verdi, come vedete, è già sbocciata. Ed è di natura diversa rispetto all’asse ‘Insigne-Callejon‘ costruito pazientemente da Sarri. L’ambidestrìa del talento classe ’92, in tutto questo, gioca un ruolo determinante. E’ un tratto distintivo, un ventaglio di nuove possibilità.

Napoli, Verdi firma in settimana. Ecco come lo schiererà Ancelotti

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.