Calcio Napoli

Napoli, Malcuit: “sento il peso e la storia della maglia azzurra. Ecco il mio sogno…”

Napoli, Malcuit a  France Football  parla della sua esperienza al Napoli e di Carlo Ancelotti, rivelando il sogno della nazionale francese.

[better-ads type=”banner” banner=”105133″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

Napoli, Kevin Malcuit ha rilasciato una lunga ed interessante intervista a France Football. Il francese ha parlato del suo arrivo in Italia, dell’approccio al campionato, ma anche dei suoi miglioramenti in Serie A a livello tattico e non solo.

Poi, il difensore classe ’91 ha espresso uno dei suoi obiettivi: arrivare in Nazionale. Per farlo, servirà dare tutto con la maglia azzurra, ma con Ancelotti anche questo traguardo sembra possibile.

MALCUIT SUL NAPOLI

“Monaco, Niort, St. Etienne e Lille prima di Napoli Questo mi ha reso il giocatore che sono oggi. Ho sperimentato un sacco di cose. Niente è stato facile, ma non ho lasciato che nulla mi impedisse di arrivare a uno dei migliori club del mondo. Appena arrivato, ho sentito subito un’enorme differenza con la Ligue 1 a livello tattico. I primi giorni, ero spesso fuori passo con i miei compagni di squadra. Era necessario assimilare il modo di giocare e migliorare nella posizione. Penso di aver lavorato bene in questo senso”.

ANCELOTTI

“Mi ha fatto soprattutto lavorare sull’aspetto tattico nelle fase difensiva. Francamente, quando hai la fortuna di avere il “mister”, uno dei migliori allenatori del mondo, come allenatore, si ascolta ogni parola perché sappiamo che con lui si migliora”.

I COMPAGNI IN MAGLIA AZZURRA

“Chi mi ha colpito maggiormente? Mi alleno ogni giorno solo con calciatori di livello internazionale, il livello è molto alto. Ma, parlando della difesa, voglio dire Kalidou Koulibaly perché oggi è sicuramente uno dei migliori difensori del mondo e possiamo solo migliorare con lui”.

I TIFOSI DEL NAPOLI

“A Napoli le persone vivono, mangiano, respirano e dormono pensando calcio. Come al Saint-Etienne, sentiamo il peso della storia indossando la maglia del Napoli. Diego Maradona ha giocato qui. Il calcio è una religione, non importa chi sei nella tua vita di tutti i giorni. Ognuno è un sostenitore del Napoli, e questo fervore, questo odore, questa atmosfera, ci sentiamo ogni giorno”.

MALCUIT SOGNA LA NAZIONALE FRANCESE

“Nazionale? E’ un sogno e un obiettivo. Questo è anche ciò che ha dettato la mia ultima scelta di carriera. Sono a Napoli perché so che spero di arrivare alla Nazionale passando attraverso un grande club e grandi partite. Ovviamente, l’allenatore fa le sue scelte. Per quanto mi riguarda, devo rimanere nel mio attuale slancio.”

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.