Calcio Napoli

Napoli-Juve una gara artistica. Mondrian contro Burri

Napoli-Juve una gara artistica. Mondrian contro Burri Una battaglia che avrà molto di «artistico». Sarà come assistere al confronto tra un pittore astrattista e un pittore espressionista.

Di:  Vincenzo Trione

Napoli-Juve una gara artistica

Da un lato, chi – la squadra di Sarri – con sapiente calma, ama definire geometrie, disegnare traiettorie, procedere per piccoli tratti collegati tra di loro, simili a un tessuto che si fa progressivamente, ordito con pazienza e tenacia da «attori» attenti a disciplinare i propri atti, abili nel seguire movenze e ritmi ripetuti mille volte, ma spesso imprevedibili, capaci spesso di aprire varchi, in modo da sorprendere e da disattendere ogni aspettativa.

Dall’altro lato, chi – la squadra di Allegri – crede nella potenza del gesto aggressivo, esplicito, consegnato soprattutto al talento dei singoli, che si muovono in ogni direzione, apparentemente senza seguire un progetto o una pianificazione.

Napoli-Juve una gara artistica. Mondrian contro Burri
Un’opera di Mondrian

Mondrian contro Burri

Sarà come trovarsi di fronte a Mondrian che sfida Burri. Due culture e due estetiche a confronto. Quasi un paradosso. Da una parte, l’arte del calcolo razionale (la meno «napoletana» e «mediterranea» che ci sia). Dall’altra parte, la strategia della violenza materica (la meno «torinese» che ci sia). Non so come andrà a finire. So solo che stasera tiferò per Mondrian.

Napoli-Juve una gara artistica. Mondrian contro Burri
Un’opera di Burri

 

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.