Napoli, Ancelotti: “Seguo Ibra, è impressionante. Contento per la vittoria. Avete visto Di Lorenzo e Insigne…”

Napoli, Ancelotti: "Seguo Ibra, è impressionante. Contento per la vittoria"

Carlo Ancelotti riporta il Napoli alla vittoria. Battuto il Verona il tecnico parla di Ibra e dei suoi giocatori

Ancelotti  commenta la vittoria del Napoli contro il Verona. Il tecnico ai microfoni di Sky, ha parlato dell’ipotesi Ibra e si è complimentato con i suoi ragazzi.

“Risultato importante per pulire l’ambiente da qualche scoria. Abbiamo giocato contro una squadra fisica e nel primo tempo abbiamo sofferto un po’, poi nella ripresa abbiamo gestito bene.

Si può giocare meglio, ma questa è una partita di maturità, abbiamo mostrato buona solidità. Faccio una valutazione tattica.

A volte portiamo gli esterni sui centrali e non ci sono i tempi giusti, lì abbiamo sofferto un po’, eravamo in ritardo nell’uscita insieme. Nella ripresa ci siamo abbassati un po’, eravamo in vantaggio e abbiamo gestito meglio.

Milik? Aveva avuto un problema fisico risolto da poco, sta ritrovando condizione e fiducia, è un grande attaccante. Il gol che ha fatto in nazionale è la chiave per cambiare la chimica di questo momento, è stato importante per lui.

Bravo anche Llorente, che praticamente ha dato il fischio finale a questa gara”.

Ancelotti ha poi aggiunto: “Di Lorenzo? E’ un giocatore importante, una sorpresa. Sa fare tutto, con umiltà e chiarezza, con molta semplicità. Fa le cose semplici e per quello gli vengono bene.

Zielinski a sinistra può essere più efficace di Fabian perché rientra sul destro, Fabian meglio a destra per lo stesso motivo.

Qualcuno può pensare che questo cambio di posizioni possa penalizzare l’identità di squadra, ma la nostra identità è chiara.

Tutto chiarito con Insigne? Era già chiarito prima. E’ stato tutto chiarito il giorno dopo la tribuna di Genk, è tornato ad allenarsi tranquillamente. La sua serenità è importante per tutto il gruppo, è il capitano della squadra.

Operazione Ibra è partita? No, ancora no. Lo chiamo stasera (ride, ndr). E che gli dico? Che siamo qui ad aspettarlo. Lo seguo con molto affetto, ho avuto la fortuna di allenarlo e ho visto che in 29 partite di MLS ha fatto 30 gol e in 58 totali ne ha fatti 52. Domani, dopo che l’ho chiamato, vi dico tutto“.

Altre storie
Napoli, bloccato Leonardo Campana del Barcellona Sc. Ecco le cifre
Napoli, bloccato Leonardo Campana del Barcellona Sc. Ecco le cifre