Calcio NapoliTutto Napoli

Mourinho contro Spalletti. Sapete cosa dicono a Roma del Napoli?

La Roma vuole ricattare la brutta figura rimediata in Conference League. I tifosi pronti alla contestazione

Roma Napoli non è solo Mourinho contro Spalletti. Nella capitale i tifosi preparano la contestazione e qualcuno mette in discussione il tecnico portoghese.

MOURINHO CONTRO SPALLETTI

Sono passati 20 giorni dal siparietto tra Josè Mourinho e Luciano Spalletti. Roma-Napoli ora può diventare decisiva per le vere ambizioni degli azzurri e quelle dei giallorossi.

Se il 3 ottobre avessero detto a Josè Mourinho che il big match RomaNapoli sarebbe stato decisivo, lo Special One avrebbe probabilmente risposto con una battuta delle sue. Velenosa forse, magari antipatica e seccata. Esattamente 20 giorni dopo però, la sfida dell’Olimpico può davvero mettere in pericolo la panchina giallorossa.

Poche settimane fa Mou scherzava con Spalletti ai microfoni di Dazn: «Spallettone, mica vorrai vincerle tutte? Secondo me devi perdere la prossima partita fuori casa…». E quella partita è arrivata. Il portoghese oggi ha molta meno voglia di scherzare. Spalletti dal canto suo si gode il primato e l’imbattibilità, con ben 8 vittorie in 8 partite, senza ovviamente sottovalutare il rivale. «Tu sei pericoloso…», così aveva risposto il tecnico toscano alla provocazione del Mago di Setùbal, prima di lasciarsi andare a un «grazie amico mio» di fronte ai complimenti dello stesso. Tutto molto poetico, ma il campo è un altra cosa.

CAPUTI SU NAPOLI ROMA

Ci sarà ben poco di amichevole nella sfida dello Stadio Olimpico, tra Roma e Napoli. Mourinho non può permettersi passi falsi alla luce delle ultime prestazioni, mentre paradossalmente il Napoli di fronte a un’eventuale sconfitta potrebbe tornare “umano”. Poco male, i momenti negativi prima o poi arrivano per tutti.

Massimo Caputi, ai microfoni della trasmissione Giochiamo di Anticipo, programma in onda su Canale Otto ha parlato della sfida dell’Olimpico.

“A Roma conoscono la forza del Napoli di Luciano Spalletti. Pensano che i partenopei siano forti e stiano vivendo un periodo di forma eccezionale. Non so come reagiranno i giallorossi dopo la brutta sconfitta in Conference League. La Roma non è chiamata a vincere il campionato, ma intende almeno lottare per raggiungere la qualificazione alla prossima edizione della Champions League.

I capitolini giocheranno per se stessi, non per fermare la capolista. A Roma si è scatenato l’inferno dopo la sconfitta contro il Bodo. Qualcuno sta mettendo in discussione persino José Mourinho”. Ha concluso Massimo Caputi.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.