Maxischermo al San Paolo da 120metri e altre novità per lo stadio

Maxischermo al San Paolo da 120metri e altre novità per lo stadio

Maxischermo da 120 mq al San Paolo e 55000  sediolini nuovi. Le prime novità per lo stadio di Fuorigrotta per le Universiadi.

[better-ads type=”banner” banner=”105133″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

Arriva un maxischermo da 120 mq al San Paolo e 55000 nuovi sediolini. Sono queste le ultime novità per quanto concerne i lavori per le universiadi, in programma a Napoli dal 3 al 14 luglio 2019.

MAXISCHERMO DA 120 MQ

I tifosi del Napoli, come riporta l’edizione on line di Repubblica, a partire dal prossimo campionato  potranno contare su un maxischermo da 120 mq da installare sulla parte alta degli spalti dello stadio San Paolo. Nell’ambito dell’accordo raggiunto dall’Aru è rientrato infatti anche il video wall che verrà utilizzato durante le gare di atletica al San Paolo.

Finiti i Giochi resterà in eredità al San Paolo e al Calcio Napoli, che in relazione alla convenzione,  potrà così contare su un maxischermo come quelli presenti negli altri grandi stadi italiani. Sul maxischermo verrà proiettata anche la cerimonia d’apertura delle Universiadi.

55000 NUOVI SEDIOLINI AL SAN PAOLO

La seconda novità in chiave stadio San Paolo arriva dall’organizzazione delle prossime Universiadi, riguarda la gara per i nuovi seggiolini: tre le offerte giunte per rifare i circa 55000 posti a sedere dello stadio di Fuorigrotta, tutte da aziende leader nel settore dell’impiantistica sportiva.

Entro fine mese si procederà all’apertura delle buste. I lavori entreranno nel vivo al termine del campionato per non recare danno al Napoli e ai suoi tifosi.

 

Altre storie
Luperto a Sky: “Vincere a tutti i costi col Verona, dobbiamo fare più gol”