Maxi ritiro per il Napoli, la Radio Ufficiale: “Ecco quanto può durare”

Sarà un maxi ritiro per il Napoli. A comunicarlo è Walter De Maggio direttore di Radio Goal, Ancelotti terrà tutti a Castel Volturno fino alla sfida con l’Udinese.

Il ritiro, però, potrebbe essere esteso anche dopo al sfida con i bianconeri. La sfida è in programma sabato alle ore 18 al Friuli e sarà un ulteriore banco di prova per la squadra di Ancelotti.

Confronto a Castel Volturno

Il confronto a Castel Volturno era stato annunciato in conferenza stampa dall’allenatore del Napoli Carlo Ancelotti. Ne è scaturito un maxi ritiro per il Napoli, secondo quanto fa sapere Radio Goal gli azzurri potrebbe restare a Castel Volturno non solo fino al giorno della partita con l’Udinese, ma la permanenza potrebbe essere prolungata fino a martedì prossimo quando c’è in programma la sfida decisiva con il Genk. Il Napoli ha bisogno di un punto contro l’ultima in classifica del proprio girone di Champions League per qualificarsi, ma viste le condizioni mentali attuali non è detto che non possa configurarsi quello che sarebbe un vero e proprio dramma sportivo.

Così scatta il maxi ritiro per il Napoli, tutti concentrati agli ordini di Ancelotti. Si parte mercoledì, l’obiettivo è quello di fare definitivamente chiarezza tra squadra, società e allenatori. Eppure putiferio era cominciato proprio a causa del ritiro, mentre ora viene presa come una soluzione. In questi giorni calciatori e tecnico dovranno guardarsi in faccia ed avere un chiarimento anche dal punto di vista tattico. Ancelotti continua a puntare sul suo modulo: il 4-4-2, anche se col Bologna aveva cominciato con il 4-3-3. In entrambi i casi il Napoli non è riuscito ad esprimersi al meglio, anche se con un centrocampo a tre la squadra è apparsa più coperta, almeno in fase difensiva. Il problema, comunque, non sono solo i numeri ma la mentalità di una squadra che deve ritrovarsi per non buttare via una stagione, già a dicembre.