L’ex Pallone d’oro: ” bel colpo prendere Ounas, Napoli-Nizza, che spettacolo ma…”

La sfida Champions vista da Papin: “un bel colpo prendere Ounas, un vero talento. Napoli-Nizza, che spettacolo ma gli azzurri sono più forti”.

di Pino Taormina il Mattino

La sfida Champions vista da Papin

Jean Pierre Papin, francese, Pallone d’Oro nel 1991, cavaliere della Legione d’Onore, è stato attaccante furbo, velocissimo nel suo opportunismo d’area. Il francese ha rilasciato una bella intervista al Mattino parlando della sfida tra Napoli e Nizza.

Che calcio è quello francese adesso?
«È un calcio sempre più importante, affascinante, anche a livello di club: c’è tanta qualità e soprattutto oggi c’è l’impressione che stiano arrivando i giocatori bravi. Una volta andavano via i migliori, ora invece è il contrario».

E il Nizza come si inserisce in questo scenario?

«Il Nizza non va preso sotto gamba: ha giocato il più bel calcio di Francia. Anche migliore del Paris St.Germain e del Monaco. E una squadra che gioca come fa il Barcellona, pur avendo giocatori meno bravi certamente. E che ha piacere ad avere il possesso della palla. È un avversario molto pericoloso, ma credo che questo Sarri lo abbia compreso»

La sfida Champions vista da Papin: "un bel colpo prendere Ounas, un vero talento. Napoli-Nizza, che spettacolo ma gli azzurri sono più forti".

Il talento di Ounas scoperto da Nicolas Higuain

E il Napoli

«Oggi in pochi in Europa giocano bene come il Napoli che in più del Nizza ha delle individualità straordinarie. Penso a Mertens, per esempio, che in pochi mesi e a 30 anni è riuscito a dimostrare che razza di attaccante è. Mi ha molto colpito il suo boom».

Dal Bordeaux è arrivato Ounas. Che ne pensa?

«Che sono stati bravi a prenderlo. Ha talento, ha personalità e può giocare al posto di Mertens anche come prima punta. E non solo all’esterno. La serie A  lo aiuterà a migliorare».

C’è una favorita tra Napoli e Nizza?

«Beh sì. È il Napoli. Perché presi uno a uno non c’è storia: lì ci sono campioni veri, come Callejon, Insigne, Hamsik, abituati a gare di una certa intensità. A Nizza la forza è il collettivo anche se Seri, Plea, Sneijder sono molto bravi ».

Video- Schick rifiuta il Napoli. La motivazione fa arrabbiare i Napoletani

L’arma in  più del Nizza potrebbe essere Balotelli?

«Ma non solo. Per eliminare il Napoli tutti devono dare il massimo. Altrimenti faccio fatica ad immaginare il Nizza alla fase a gironi della Champions»

In Italia si dice che il Napoli sia l’anti-Juve. E lei che ne pensa?

«Vincere per sette anni di seguito non è semplice. Io ho vinto con il Marsiglia tanti titoli e alla fine per caricarmi ho dovuto cambiare aria.

Il Napoli è forte e può approfittarne. Anche perché è vero che non ha preso molti giocatori, ma si è rinforzato nei posti giusti. Poi magari i bianconeri pensano alla Champions che per me già potevano vincere l’anno scorso e tutto diventa più semplice».

 

false
Leggi Anche
Al-Thani-Napoli. Lo sceicco vuole un club italiano di serie A
Mediaset: “Al-Thani-Napoli. Lo sceicco comprerà un club italiano. Campagna acquisti faraonica”.