Calcio Napoli

Inter-Napoli: da San Siro pioggia di cori contro i napoletani, nell’indifferenza totale

La vergogna senza fine del calcio italiano e della 'civilissima' Milano

Cori contro i napoletani durante Inter-Napoli, sono stati scanditi per tutta la partita senza che l’arbitro intervenisse. Nessun richiamo, nessuno sembra abbia sentito, sicuramente non l’arbitro di Inter-Napoli. Eppure durante la partita dalla Curva Nord dello stadio San Siro sono piovuti cori contro i napoletani. Una vergogna assurda, un’ignoranza becera e senza alcun senso i cori di discriminazione territoriale che arrivano dalla ‘civilissima’ Milano. Ma non è la prima volta che arrivano questi contro i partenopei, solo per citare questa stagione si sono sentiti ad Udine cori osceni contro i partenopei, così come in altri stadi della Serie A. Anche quando il Napoli non gioca si sentono cori discriminatori.

Cori contro i Napoli: cosa è successo durante Inter-Napoli

La deriva senza fine dell’ignoranza italiana questa volta tocca la Curva Nord di San Siro. Durante Inter-Napoli alcuni tifosi hanno intonato cori contro i napoletani: “Vesuvio lavali col fuoco” e “Vesuvio erutta Napoli distrutta“. Parole che inneggiano alla morte di un popolo. Ma a San Siro la discriminazione è di casa, basti ricordare i cori razzisti contro Koulibaly del 2018, con il difensore che fu anche espulso per la sua reazione. La piaga della discriminazione, territoriale e razziale, in Italia sembra non toccare mai il fondo.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.