Insigne batte il Cagliari: “Orgoglioso di essere il capitano del Napoli”

Insigne batte il Cagliari: "Orgoglioso di essere il capitano del Napoli"

Insigne stende il Cagliari con un rigore. Il capitano del Napoli chiarisce il suo futuro e apre al rinnovo aspettando De Laurentiis.

[better-ads type=”banner” banner=”81550″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”left” show-caption=”1″][/better-ads]


Lorenzo Insigne
contro il Cagliari si riprende il Napoli. Il 24 azzurro ha segnato il rigore che ha chiuso la partita. Le tensioni tra Insigne e il Napoli sembrano lontane, merito dell’incontro con la dirigenza azzurra a casa Ancelotti.

Contro il Cagliari, Insigne, si è assunto la responsabilità di tirare un rigore al 97″, mostrando poi la sua maglia ai tifosi, come segno di grande amore verso i colori azzurri come ha spiegato il fantasista di Frattamaggiore ai microfoni di Sky:

“Sono contento perché, essendo il capitano, è stata una responsabilità importante per me. Mi riempie di orgoglio e di gioia indossare la fascia di capitano.

Il Napoli è la mia squadra  e farò di tutto per portarla in alto”.

Sto aspettando la chiamata di De Laurentiis per il rinnovo. Io ho dato la massima disponibilità per continuare, spero che arrivi presto la firma”.

Insigne  hai poi aggiunto: “Quello che ci siamo detti durante l’incontro resta privato. La cosa importante è stata chiarirsi. Come ha detto Ancelotti in conferenza, nessuno di loro ha espresso la volontà di cedermi.




C’è stata qualche incomprensione, l’importante è essersi chiariti e andare avanti”.

Altre storie
Torino-Napoli 1-0: il toro blocca gli azzurri!