Calcio Napoli

IL MATTINO: Lo staff medico del Napoli attende i nuovi contratti

Lo staff medico del Napoli attende i nuovi contratti. Gli accordi con il responsabile dell’équipe De Nicola e il suo team scadono il 30 giugno.

Scrive il Mattino

De Nicola e il suo team

Il Napoli ancora in cattedra nel campo della medicina sportiva. Nel corso del convegno “La gestione della salute nell’attività sportiva”, che si è tenuto a San Nicola La Strada, Alfonso De Nicola, responsabile del settore medico, ha illustrato i successi suoi e del suo staff. Inumeri parlano chiaro: negli ultimi 4 anni dopo la Juve, il Napoli è la squadra con maggior numero di partite giocate (216 a 210) ma è anche quella con il minor numero di infortuni
ed indisponibilità.

Lo staff medico del Napoli

Un primato davvero unico. Premiato l’intero staff sanitario coordinato da De Nicola e coadiuvato dai vice, Canonico e D’Andrea, esperti rispettivamente nella gestione funzionale/metabolica e nella nutrizione dell’atleta ed in medicina manuale.
Il loro lavoro è basato su importanti basi scientifiche, aggiornate continuamente con la preziosissima collaborazione dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli e dell’Università Federico II, e della Temple University di Philadelphia con cui porta avanti degli importanti
progetti di ricerca.

Staff in bilico

Il futuro di De Nicola e del suo staff è però in bilico: nella società è dal 2005, ma questa estate il contratto che lega il gruppo medico al Napoli è scaduto. Nei prossimi giorni va trovata una intesa per prolungare la permanenza di De Nicola, Canonico e D’Andrea. E c’è la volontà da parte sia del club che del gruppo di professionisti di prolungare il sodalizio vincente. Ovvio che la vicenda contrattuale di De Nicola è seguita anche da altre società di serie A. Nel frattempo, però, De Nicola e i suoi vice sono sempre al lavoro a Castel Volturno,
per preparare il prossimo ritiro.
Un buon segnale in vista dell’incontro con la società.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.