Corriere. Icardi a Napoli e Milik a Roma. Prende forma una maxi-operazione

Icardi a Napoli e Milik a Roma. Prende forma una maxi-operazione

Icardi a Napoli e Milik a Roma.  Marotta crea l’asse anti-Juve, il domino delle punte che metterebbe tutti d’accordo, tranne i bianconeri.



Mauro Icardi al Napoli, Milik alla Roma e Dzeko all’Inter. Non è fantamercato ma è una maxi-operazione che i tre club stanno studiano per tagliare fuori dai giochi la Juventus.

ICARDI AL NAPOLI E MILIK ALLA ROMA

Secondo quanto riporta l’edizione odierna del Corriere dello sport tutte e tre le squadre,  hanno bisogno di un 9 per provare a colmare il gap con i bianconeri che a loro volta puntano ad acquistare un centravanti.

E proprio per questo motivo azzurri, nerazzurri e giallorossi potrebbero pensare di mettere in piedi un giro di attaccanti per lasciare la Juve senza il rinforzo per il reparto offensivo.

Icardi al Napoli, Dzeko alla Pinetina e Milik alla Roma: eccola la maxi operazione che potrebbe accontentare tutti (meno Paratici…) e che muoverebbe un bel po’ di milioni.

PATTO DI MERCATO INTER, NAPOLI E ROMA

Quella che coinvolgerebbe tre delle grandi del nostro calcio sarebbe un’alleanza anti-Juve. Napoli, Inter e Roma sarebbero tutte contente di rinforzarsi “girandosi” i centravanti che, per un motivo o per l’altro, non sono più al centro dei rispettivi progetti tecnici. Probabilmente tutte ci guadagnerebbero qualcosa e anche i calciatori troverebbero nuovi stimoli rispetto ad ora.

DECIDE ICARDI

Trovare la quadratura del cerchio e sistemare le tre operazioni però non sarà facile perché le parti da mettere d’accordo sono ben sei: tre società, altrettanti giocatori più, se volete, i rispettivi procuratori.

La chiave di tutto naturalmente è Mauro Icardi. Naturalmente il patto di mercato è possibile solo se Maurito finirà all’ombra del Vesuvio perché, se il ragazzo di Rosario dirà di sì a Pallotta (nel caso l’Inter è pronta a mettere una clausola per impedire un’eventuale cessione dopo un anno alla Juve), ci sarà solo un altro cambio di maglia, quello di Dzeko che finalmente raggiungerà Conte ad Appiano Gentile, mentre Milik non rientrerà nel giro.

Dipenderà tutto, dunque, da Icardi e dalla decisione che prenderà sul suo futuro. L’argentino si è preso qualche giorno per riflettere: ufficialmente fino a ferragosto, ma è probabile che una scelta arrivi solo da lunedì in poi, quando il count down di fine mercato sarà a -14.


LA JUVE NON PENSA A MAURITO

I bianconeri per ora non pensano a Icardi, lo ha chiaro il ds Paratici, ieri a Villar Perosa. Maurito, dunque, potrebbe essere costretto a scegliere tra Roma e Napoli, al massimo potrà allargare il ballottaggio a qualche formazione straniera (c’è il Monaco interessato, mentre il Psg non è caldo). A meno che non decida di restare da separato in casa con l’Inter.

Archivi