Ferlaino: “il divieto della Juve ai nati in Campania è una cretinata”

Ferlaino: "il divieto della Juve ai nati in Campania è una cretinata"

Corrado Ferlaino interviene sul divieto della Juve di vendere i biglietti ai nati in Campania. La società bianconera in queste ore è sommersa dalle critiche.



Il divieto della Juve ai nati in Campania sta facendo discutere. Corrado Ferlaino, storico presidente del Napoli, sulla vicenda ha rilasciato alcune dichiarazioni al quotidiano La Repubblica:

Divieto per i nati in Campania di andare all’Allianz Stadium per il match tra Juventus e Napoli? Ai miei tempi non ci saremmo trovati di fronte ad una situazione del genere. Era un altro calcio e non c’erano tutte queste restrizioni.

La trovo una decisione poco intelligente. Mi sembra un divieto incredibile. È anche difficile da commentare.

Mi viene da pensare a Sarri. Lui è nato a Napoli, come farà? Il divieto vale anche per lui?

Il tecnico è in panchina? È vero, quindi lui non avrà problemi e sarà regolarmente allo Stadium“.



Corrado Ferlaino, aggiunge: “Non conosco bene la sua famiglia, ma se dovesse avere parenti napoletani, non potrebbero assistere alla grande sfida in tribuna. Ripeto, è illogico. Direi la stessa cosa anche a parti invertite.

Se al ritorno l’ingresso al San Paolo fosse inibito ai tifosi nati in Piemonte, sarebbe lo stesso ingiusto e immotivato.

È una presa di posizione assurda. Preferisco considerarla una cretineria. Con l’avvocato Agnelli non ci sarebbero stati questi problemi“.

Altre storie
Napoli-Juventus due volte in quattro giorni. Al San Paolo è record di presenze