Fedele: “Ancelotti, ha fatto una cosa assurda. Voto al Napoli per il 2018…”

Fedele: "Ancelotti, ha fatto una cosa assurda. Voto al Napoli per il 2018..."

Enrico fedele bacchetta Ancelotti e da il voto al Napoli per il 2018. L’opinionista parla del modulo e dei giocatori.

[better-ads type=”banner” banner=”81855″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”right” show-caption=”1″][/better-ads]

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Enrico Fedele. L’opinionista sportivo da il voto al Napoli per il 2018 e bacchetta Ancelotti.

LA PARTITA DEL 2018

Mi sono fatto un bel bagno di tifosi nei mercatini di Antignano. Cenerò e festeggerò il Capodanno come sempre a Villa D’Angelo Santa Caterina, sono 20 anni che vado lì.

Partita del 2018? Juventus-Napoli col goal di Koulibaly senza dubbio. Il Liverpool venne a Napoli in vacanza quel giorno, si fermarono prima a Pompei ed il Napoli poi ricambiò il favore al ritorno”.

LA GESTIONE ANCELOTTI

“Primi mesi di gestione di Ancelotti? Il bicchiere è mezzo pieno, ma fino a Liverpool, dopo quella gara il bicchiere è vuoto.

Cambiare modulo? Si, il Napoli deve cambiare modulo: il grande equivoco è stato che quelle vittorie di misura ci sono state grazie ai miracoli dei portieri.

L’unico errore di Ancelotti è stato stravolgere il modulo del Napoli, dando libertà ai propri uomini, ma ha cambiato alcune caratteristiche dei calciatori.

A 19 gare si sperimenta ancora per me è assurdo!”.

HAMSIK

“Il Napoli a centrocampo con Hamsik deve giocare a 3. Il 4-2-3-1 presuppone che non debba giocare Hamsik. Se togli la spina dorsale del Napoli non so se sia giusto. Il Napoli deve giocare con 14 calciatori”.

MILIK

Arek Milik è un ottimo calciatore, ma non al 100% contro squadre importanti non tocca palla: può giocare contro 15 squadre su 19.

Il Napoli deve puntare alla semi-finale o alla finale dell’Europa League, ma contro alcune squadre in Europa si va in cerca di pannolini da parte di alcuni calciatori. Ancelotti purtroppo non va in campo, non gioca lui, giocano i calciatori”.

VOTO AL NAPOLI PER IL 2018

“A De Laurentiis do un bel 10 per la gestione finanziaria e l’intelligenza aziendale, 2 per quando parla di calcio, dovrebbe parlare meno. Un grande presidente dovrebbe parlare 3 volte l’anno.

A Sarri 10 come allenatore fino al sabato, la domenica 0. Ancelotti un bell’8 per le ultime gare gli do 4.

Squadra? Nel 2018 ha giocato benissimo e gli darò un bel 7. Giuntoli? Non so se fa realmente lui il mercato, lo vorrei vedere più presente”.

[better-ads type=”banner” banner=”81550″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

Altre storie
Rigore De Ligt, Nicchi è categorico: “Giusto non assegnarlo”