napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

De Laurentiis: “Ci hanno scippato lo scudetto. Cavani ha il mio numero…”

Dimaro, Aurelio De Laurentiis ha risposto alle domande dei tifosi. ” Cavani ha il mio numero. Se vuole mi chiama…Ci hanno scippato lo scudetto…”.

DIMARO –  Il presidente del Napoli, insieme a Carlo Ancelotti e Lorenzo Insigne hanno risposto alle domande dei tifosi. Ecco alcuni passaggi sulle parole di  De Laurentiis:

L’ARRIVO DI CAVANI O DI UN TOP PLAYER?

«Un top player entro la fine del mercato? Rispetto molto la cultura del tifoso, ma non vi rendete conto di quanto siete offensivi nei confronti dei top player che abbiamo in squadra che squadre come Manchester City e Chelsea ci stanno violentando per portare via. Quando Conte mi ha offerto 58 milioni per Koulibaly? Ho detto di no. Per me questa è una squadra di top player, ci manca solo un terzino destro al posto di Maggio che è andato via.

Tutti vorreste un top player come Cavani? Guadagna 20 milioni ogni dieci mesi, con un solo giocatore non si vince mai. Avete visto Higuain? che con noi ha fatto il record che gli è servito per guadagnare il doppio. Stiamo facendo degli assist, chi lavora con noi fa record e va a guadagnare il doppio. Cavani ha il mio numero. Se vuole mi chiama, si riduce lo stipendio e mi mette in contatto con il suo club che non so nemmeno se lo vuole cederlo… A lui farebbe piacere tornare a Napoli perché ha parte della sua famiglia qui ma quando è andato via non si è fatto scrupoli. Per il Dio denaro nessuno fa sconti».

SCUDETTO SCIPPATO

«Purtroppo veniamo fuori da un calcio malato, in cui nessuno ha mai avuto il coraggio di fare un mea culpa vero. C’è stata Calciopoli, il calcioscommesse guidato da Singapore… Ora sono state azzerate la Lega, la Figc e vorrei che si ricostruisse in maniera seria. Non con quelle contaminazioni che hanno fatto il male del calcio e della sua credibilità. Il campionato di quest’anno è stato falsato e scippato: noi apparteniamo a quella che Totò chiamava la ‘banda degli onesti’. Poi ci sono stati errori di valutazione durante tutto l’anno, di capacità di poter utilizzare la rosa a fondo, ma non voglio entrare in un discorso tecnico e non voglio aprire delle ferite che mi si sono rimarginate e che ho allontanato dai miei pensieri».

CONSIGLIATI PER TE

Napolipiu.com rispetta la tua privacy. Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. Accetto Leggi di più