TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

D’amico: “Osimhen come Lavezzi farà ricredere tutti. Vi dico che impatto avrà in serie A”

OSIMHEN D'AMICO

Osimhen, D’amico intermediario della trattativa che ha portato il bomber nigeriano a Napoli, rivela alcuni retroscena legato all’affare con il Lille.

Vincenzo D’amico, intermediario nella trattativa Osimhen-Napoli  ai microfoni di Radio Marte ha rivelato alcuni retroscena legati all’operazione che ha portato il bomber nigeriano alla corte di Gennato Gattuso

D’AMICO, OSIMHEN  COME LAVEZZI

Quale è stato il momento più difficile dell’operazione? C’era una montagna di carte e contratti da leggere e firmare. Una volta raggiunto l’accordo economico, andava messo a posto tutto il resto. Operazione complessa, ma il Napoli l’ha voluta fortemente ed ha portato a casa il giocatore.

Che impatto può avere in Serie A? Molto forte. Ha fisico, qualità tecniche e velocità. Ha un’età perfetta per un investimento così importante. Oltre alle prestazioni, assicura prospettive per il futuro”.

A Gennaro Gattuso piace moltissimo? Non ho parlato con lui di questo, ma sicuramente sì. Cristiano Giuntoli e il suo staff si erano interfacciati col tecnico su questo. Osimhen andava preso subito per non perderlo. Aurelio De Laurentiis si è mosso in anticipo ed ha concretizzato l’affare più importante della storia del Napoli sul piano economico. Certi soldi ha senso spenderli per un giovane, non per chi ha più anni.

A chi somiglia Osimhen: Didier Drogba, Samuel Eto’O, George Weah o Edinson Cavani? L’importante è che venga valorizzato come loro, tutti grandi campioni. Il Napoli è abituato a prendere ragazzi sconosciuti al grande pubblico e renderli super campioni. Ricordo quando in tanti scherzavano su Ezequiel Lavezzi quando arrivò in Italia perché il suo cognome ricordava quello di un cantautore, ma poi fece ricredere tutti con le sue giocate.

Anche Cavani, quando arrivò dal Palermo, non sembrava un crack di quel tipo. Pure Jorginho che arrivò dal Verona. L’importante è non farsi ammaliare dai nomi roboanti e lasciarsi sorprendere da chi è meno noto ma può dare tanto.

OPERAZIONE COMPLESSA CON IL LILLE

D’Amico aggiunge: ” I problemi nel rinnovo di Gattuso verranno superati? Non ne conosco i dettagli, ma per il bene del Napoli penso possa esserci un punto di incontro. Quanto di buono fatto da Rino è sotto gli occhi di tutti: ha rimesso in carreggiata la barca ed ha battuto la Juventus in Coppa Italia, senza dimenticare che è ancora in corsa in Champions League.

Alcuni ragazzi della Primavera ed Orestis Karnezis verranno ufficializzati dal Lille più in avanti? Non posso darvi dettagli, ma è stata un’operazione complessa e c’è voluto del tempo per mettere assieme tutti di tasselli. Le voci dall’Inghilterra disturbavano? Sì, ma c’è sempre stato ottimismo da tutte le parti. Finché non chiudi, c’è sempre il rischio che un affare salti.”.

Archivi