ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Covid. Campania, De Luca nuova ordinanza. Librerie chiuse, si ai cantieri, mascherine obbligatorie sui mezzi pubblici. I dettagli

ordinanza de luca

Nuova ordinanza di Vincenzo De Luca. Il governatore della Campania, ha stabilito che le librerie resteranno chiuse fino al 3 maggio. Si ai cantieri, mascherine obbligatorie sui mezzi pubblici.

La Campania si sta dimostrando una delle regioni più efficienti nell’organizzazione sanitaria e amministrativa in questa guerra al coronavirus.

Il governatore De Luca, ha firmato una nuova ordinanza che prevede una serie di limitazioni fino al 3 maggio. La nuova ordinanza firmata da Vincenzo De Luca proroga le precedenti ordinanze e le allinea con le indicazioni nazionali, ovvero fino al prossimo 3 maggio.

Inoltre vengono inserite nuove prescrizioni per i cantieri e per alcuni esercizi commerciali.

L’ORDINANZA DI DE LUCA CHIUDE LE LIBRERIE

In Campania cartolerie e librerie non riapriranno martedì prossimo ma resteranno chiuse fino al 3 maggio. Quanto ai negozi che vendono abbigliamento per bambini e neonati, riaperti dal Dpcm nazionale, De Luca stabilisce che in Campania potranno operare solo due mattine a settimana, il martedì e il venerdì con orario 8,00-14,00. Nella settimana del 1 maggio 2020, l’apertura è consentita nelle mattinate del martedì e del giovedì, sempre dalle 8 alle 14.

DE LUCA:  CANTIERI APERTI DOPO IL 3 MAGGIO

Il governatore della Campania apre alla fase 2, si va verso la riapertura dei cantieri edili:

In relazione alle attività edili, abbiamo verificato con attenzione il calendario. È evidente che, per ragioni organizzative delle imprese. I cantieri potrebbero aprire non prima del 20 aprile, ma dovrebbero chiudere dopo pochi giorni, per il fine settimana del 25/26. Per la settimana successiva, sarebbe possibile l’attività da lunedì 27 a giovedì 30. Insomma, ci sarebbero solo pochi giorni utili per una attività comunque a singhiozzo. Riteniamo allora che sia ragionevole una ripresa subito dopo il 3 maggio.

Possiamo utilizzare questo breve periodo per far sì che l’attività lavorativa possa partire in pieno. Senza dover magari richiudere il cantiere per la presenza di personale contagiato. Siamo sicuri che queste valutazioni possano trovare la comprensione e la condivisione del mondo imprenditoriale. Dobbiamo ripartire pienamente ma senza poi fermarci per strada. Sarà inoltre programmato un analogo incontro con gli imprenditori balneari”.

MASCHERINE OBBLIGATORIE SUI MEZZI PUBBLICI

L’ordinanza firmata da Vincenzo De Luca, stabilisce una novità per quanto riguarda il trasporto pubblico locale.
“È di fatto obbligo di adozione dei dispositivi di protezione individuale per il personale a bordo e per i passeggeri. Quindi su bus e treni del trasporto pubblico mascherine obbligatorie“.

Archivi