napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

Buon compleanno Troisi, oggi avrebbe compiuto 65 anni. Lello Arena ricorda Massimo: “era di un altro pianeta”

Il 19 febbraio del 1953, a San Giorgio a Cremano, nasceva Massimo Troisi

Buon compleanno Troisi. Oggi avrebbe compiuto 65 anni Massimo Troisi, un genio e un’icona dall’arte e del cinema napoletano. Nato a San Giorgio a Cremano il 19 febbraio del 1953, Troisi con la smorfia e poi da regista resterà per sempre, indifferente ai nuovi stili, alle mode che cambiano, ai tormentoni, ai comici mordi e fuggi. Lello Arena ricorda Massimo Troisi: “era di un altro pianeta, Troisi come Totò”.

Buon compleanno Troisi

Auguri Massimo, noi napoletani ti chiamiamo così, ma anche gli italiani oggi vogliono festeggiarti a modo loro, sicuramente più ossequioso del nostro: Buon compleanno Troisi. Oggi è la tua festa e gli auguri te li facciamo come se fossi ancora qui, tra noi, e in un certo senso è così.

Massimo Troisi, un genio e un’icona

Troisi avrebbe compiuto oggi 65 anni. È un’icona della comicità partenopea, lo resterà per sempre, indifferente ai nuovi stili, alle mode che cambiano, ai tormentoni, ai comici mordi e fuggi. Tutti coloro che, negli anni, sono stati definiti suoi ‘eredi‘ hanno inevitabilmente smentito le approssimative valutazioni di critici e addetti ai lavori.

TANTI AUGURI MASSIMO: Video inedito sul set di “Pensavo fosse amore invece era un calesse”.

Troisi come Totò

Troisi, con Totò, resterà unico, geniale nei tempi e nella capacità di far ridere anche senza parlare, nelle reazioni tanto introverse da essere seducenti senza volerlo.  Come solo i grandi hanno saputo fare, Massimo Troisi ha unito tutti. Non da quando è morto, ma già in vita fu trasversale, internazionale, geniale. E manca, come Totò, come Pino Daniele“.

Oggi avrebbe compiuto 65 anni Massimo Troisi

Era nato a a San Giorgio a Cremano, nell’hinterland partenopeo, il 19 febbraio del 1953, figlio di un ferroviere. Nel 1972 gli sarà diagnosticata una grave cardiopatia congenita per la quale sarà operato a Houston. In quegli anni comincia a formare i primi gruppi teatrali dilettantistici con Lello Arena, primo nucleo del trio che lo renderà famoso al grande pubblico, “La Smorfia”.

Il cinema lo intraprende dagli anni ’80 come attore-autore, alla maniera dei “nuovi comici” italiani come Carlo Verdone. Nel 1981 il primo e forse più grande successo con “Ricomincio da Tre“, che rimarrà in programmazione a Roma per ben 600 giorni. Segue “Scusate il Ritardo“, nel 1982. Tre anni più tardi è di fianco a Benigni in uno dei film di maggiore successo: “Non ci resta che piangere.”

Chiude la carriera di regista nel 1991 con un film più impegnato dei precedenti: “Pensavo fosse amore invece era un calesse.” L’ultima, grande prova la porta a termine pochi giorni prima della morte: “Il Postino“.

Lello Arena ricorda Massimo Troisi

Lello Arena, attore, comico e regista, ricorda Massimo Troisi in occasione del 65° anniversario dalla nascita del grande attore partenopeo;

Mi manca tanto il pensiero di Massimo: vorrei chiedergli la sua su molte cose che stanno succedendo ai nostri giorni. Non direbbe mai cose scontate o banali: il suo pensiero era un altro pianeta

CONSIGLIATI PER TE

Napolipiu.com rispetta la tua privacy. Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. Accetto Leggi di più