TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Buon compleanno Troisi, oggi avrebbe compiuto 65 anni. Lello Arena ricorda Massimo: “era di un altro pianeta”

Buon compleanno Troisi. Oggi avrebbe compiuto 65 anni Massimo Troisi, un genio e un’icona dall’arte e del cinema napoletano. Nato a San Giorgio a Cremano il 19 febbraio del 1953, Troisi con la smorfia e poi da regista resterà per sempre, indifferente ai nuovi stili, alle mode che cambiano, ai tormentoni, ai comici mordi e fuggi. Lello Arena ricorda Massimo Troisi: “era di un altro pianeta, Troisi come Totò”.

Buon compleanno Troisi

Auguri Massimo, noi napoletani ti chiamiamo così, ma anche gli italiani oggi vogliono festeggiarti a modo loro, sicuramente più ossequioso del nostro: Buon compleanno Troisi. Oggi è la tua festa e gli auguri te li facciamo come se fossi ancora qui, tra noi, e in un certo senso è così.

Massimo Troisi, un genio e un’icona

Troisi avrebbe compiuto oggi 65 anni. È un’icona della comicità partenopea, lo resterà per sempre, indifferente ai nuovi stili, alle mode che cambiano, ai tormentoni, ai comici mordi e fuggi. Tutti coloro che, negli anni, sono stati definiti suoi ‘eredi‘ hanno inevitabilmente smentito le approssimative valutazioni di critici e addetti ai lavori.

TANTI AUGURI MASSIMO: Video inedito sul set di “Pensavo fosse amore invece era un calesse”.

Troisi come Totò

Troisi, con Totò, resterà unico, geniale nei tempi e nella capacità di far ridere anche senza parlare, nelle reazioni tanto introverse da essere seducenti senza volerlo.  Come solo i grandi hanno saputo fare, Massimo Troisi ha unito tutti. Non da quando è morto, ma già in vita fu trasversale, internazionale, geniale. E manca, come Totò, come Pino Daniele“.

Oggi avrebbe compiuto 65 anni Massimo Troisi

Era nato a a San Giorgio a Cremano, nell’hinterland partenopeo, il 19 febbraio del 1953, figlio di un ferroviere. Nel 1972 gli sarà diagnosticata una grave cardiopatia congenita per la quale sarà operato a Houston. In quegli anni comincia a formare i primi gruppi teatrali dilettantistici con Lello Arena, primo nucleo del trio che lo renderà famoso al grande pubblico, “La Smorfia”.

Il cinema lo intraprende dagli anni ’80 come attore-autore, alla maniera dei “nuovi comici” italiani come Carlo Verdone. Nel 1981 il primo e forse più grande successo con “Ricomincio da Tre“, che rimarrà in programmazione a Roma per ben 600 giorni. Segue “Scusate il Ritardo“, nel 1982. Tre anni più tardi è di fianco a Benigni in uno dei film di maggiore successo: “Non ci resta che piangere.”

Chiude la carriera di regista nel 1991 con un film più impegnato dei precedenti: “Pensavo fosse amore invece era un calesse.” L’ultima, grande prova la porta a termine pochi giorni prima della morte: “Il Postino“.

Lello Arena ricorda Massimo Troisi

Lello Arena, attore, comico e regista, ricorda Massimo Troisi in occasione del 65° anniversario dalla nascita del grande attore partenopeo;

Mi manca tanto il pensiero di Massimo: vorrei chiedergli la sua su molte cose che stanno succedendo ai nostri giorni. Non direbbe mai cose scontate o banali: il suo pensiero era un altro pianeta

Archivi

Bernvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.