Calcio Napoli

Biodi Ilsole24ore: “Napoli, Juve e Inter contro Dal Pino. Ecco le motivazioni”

Il Napoli è tra le società che hanno chiesto le dimissioni di Paolo Dal Pino presidente della Lega di Serie A

Ci sono motivazioni importanti dietro la richiesta di dimissioni di Paolo Dal Pino da parte di Napoli, Juve e Inter. I tre club, a cui si sono unite altre quattro società di Serie A, vogliono che il presidente della Lega di Serie A faccia un passo indietro. A spiegare le motivazioni è Andrea Biondi, giornalista de Ilsole24ore che per primo ha lanciato la notizia: “La notizia di stamattina è la richiesta di dimissioni di Dal Pino, da parte di sette club di Serie A, tra cui Napoli, Juve ed Inter, per la questione dei diritti TV. La cordata CVC-ADV ha ricevuto l’ok di entrare in una media company che avrebbe dovuto valorizzare il calcio. C’è stato l’ok della Lega all’offerta di 1,7 miliardi per entrare nella società. I fondi per entrare avrebbero richiesto delle clausole per evitare la superlega. I 7 club hanno presentato questa richiesta perché considerano che questi fondi avrebbero generato delle spese maggiori per la Serie A“.

Ma De Laurentiis si era fatto già sentire in Lega anche per altre questioni legate ai diritti Tv, minacciando di non far partire il prossimo campionato di Serie A: “C’è stato un tira e molla. C’è stata l’attribuzione a Dazn per le restanti partite, che ha creato malcontento perché arrivata troppo tardi. Dunque in collaborazione con lo studio Chiomenti, le società hanno chiesto un risarcimento per il temporeggiamento della Lega ad accettare le offerte dei diritti TV. Accusa a Dal Pino? Si accusa di aver gestito male la faccenda e a far quasi scadere l’offerta di Dazn, così facendo avrebbe compromesso l’esito dei diritti. Per tenere in pieno l’operazione fondi ha tirato troppo il tempo per i diritti Tv“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.