Calcio NapoliTutto Napoli

De Laurentiis denuncia: “Non faccio cominciare la Serie A”, bufera diritti tv

Aurelio De Laurentiis interviene sulla ripartizione dei diritti tv, il Corriere della Sera svela la 'minaccia' del patron del Napoli

NAPOLI – “Non faccio cominciare la Serie A” è un fiume in piena Aurelio De Laurentiis che interviene sulla ripartizione di diritti tv. Un nervosismo che si riflette all’interno dell’intera attività della Lega in cui c’è una  maggioranza spaccata a 14 squadre. Spaccatura che fa procedere a rilento i lavori di qualsiasi commissione, con attacchi continui anche diretti al presidente Gravina.

Insomma team di lavoro non proprio affiatato quello c’è in Lega di Serie A e che si spacca ancora di più quando si parla di diritti tv, ovvero il pane quotidiano per chi gestisce i club. Fondi che servono ora più che mai in questo momento di crisi generale, in cui mancano anche gli introiti dello stadio.

De Laurentiis lo stadio ed diritti tv

A fare la voce grossa questa volta, secondo quanto riporta Corriere della Sera, è stato il presidente della SSCN. DE Laurentiis è intervenuto sulla questione dei diritti tv ed avrebbe detto: “Cosa mi interessa dei correttivi se non riportiamo la gente negli stadi? Non faccio iniziare il campionato e vi denuncio tutti“. Insomma il patron del Napoli non le ha mandate a dire come suo solito ed ora la spaccatura rischia di essere ancora più profonda.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.