Calcio Napoli

Atalanta Gasperini furioso con gli arbitri: “Ora basta devono spiegare le loro decisioni”

Il tecnico dei bergamaschi contro le decisioni arbitrali

Gasperini contro gli arbitri. Il tecnico dei bergamaschi furioso con il direttore di gara: “Questi signori stanno diventando un problema”.

GASPERINI ACCUSA GLI ARBITRI

Un Gian Piero Gasperini furente con gli arbitri si presenta davanti ai microfoni di Sky dopo l’espulsione subìta nell’1-1 tra Atalanta e Udinese:

Sono stato espulso, ma non c’è stato un episodio, una protesta, una lamentela da parte di nessuno. In Italia abbiamo un problema arbitrale grandissimo: questi signori non mettono mai la faccia, non parlano. Non so cosa hanno visto quarto uomo e arbitro in campo, vengano anche loro in televisione a parlare e lo spieghino. La smettano di essere difesi e facciano i professionisti come lo siamo noi. Questa roba non ha senso e non parlo del risultato“.

Sfogo durissimo contro gli arbitri per Gasperini, che poi ha proseguito: “Perché mi devo far sventolare dei cartellini da dei ragazzini? Una cosa assurda. Non ho una controparte che mi spieghi il perché: c’è stato un fallo di Scalvini su cui ha protestato tutto lo stadio, un’azione nostra, una loro. Questi signori devono metterci la faccia: non ho protestato, non ho detto niente, non ci sono stati episodi in questa partita. Non stavo rimproverando un mio giocatore, non ho detto proprio niente: è la mia parola contro la loro, non mi sono nemmeno accorto di essere stato ammonito. Mi sono solo chiesto ad alta voce per quale motivo lo fossi stato. Gli arbitri sono professionisti, può darsi non siano pagati molto, ma devono comportarsi come tali venendo a spiegarci le situazioni: se ci mettessero la faccia, almeno si vedrebbero di che pasta sono. C’è un problema di qualità enorme“.

Gasperini chiuso il capitolo arbitri, torna a parlare della partita “Abbiamo preso gol a tempo scaduto – spiega il tecnico nerazzurro – nei minuti di recupero. C’è un po’ di rammarico, era una partita non facile ma siamo riusciti a sbloccarla. Forse nel momento migliore, dopo l’1-0, potevamo fare qualche cosa in più per chiuderla.”Se hai l’opportunità di chiuderla, con una squadra fisica si rischia sulla prima palla inattiva. Abbiamo fatto la nostra partita, tecnicamente non bellissima, dovendo badare alle ripartenze avversarie che non hanno comunque prodotto occasioni eclatanti. Sull’1-0 gli spazi erano più aperti, l’Udinese ha inserito attaccanti”.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.