Gazzetta. Zoff: “De Ligt ottimo acquisto, ma è Koulibaly il difensore più forte in assoluto”

Gazzetta. Zoff: “De Ligt? è Koulibaly il difensore più forte in assoluto”

Per Zoff De Ligt è inferiore a Koulibaly. Il Senegalese del Napoli è il top. Quando l’olandese lo avrà superato, sarà tra i più grandi.


Dino Zoff ex portiere di Napoli e Juventus, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla Gazzetta.

Zoff, ha parlato dell’arrivo dell’olandese De Ligt alla Juventus e ha spiegato le differenze tra le difese dei tre top team della serie A, eleggendo koulibaly top assoluto per la linea arretrata

ZOFF SU DE LIGT E KOULIBALY

De Ligt è l’uomo giusto per la Juve?
«Direi proprio di sì. L’olandese è giovanissimo ma ha già fatto molto bene, dimostrando grandi qualità. Comunque sicuramente alza il tasso tecnico di una Juve già molto forte».

A chi possiamo paragonarlo?

«È presto. Nel senso che ora deve dimostra il suo valore anche in Italia»
La scuola Ajax ha una filosofia diversa di gioco.
«Sì, ma guardate cosa ha fatto Ruud Krol a Napoli, ai suoi tempi. Se hai la testa giusta, ti capisci subito con gente che sa giocare a pallone».

MANOLAS-KOULIBALY

“Il Napoli ha preso Manolas, ma sinceramente accanto a Koulibaly posso giocare anch’io… È un atleta eccellente e con l’esperienza ha acquisito maggior senso della posizione. Per me attualmente è il più forte in giro. Il greco non potrà che crescere ulteriormente con uno al fianco così».

PER ZOFF KOULIBALY È PIÙ FORTE DI DE LIGT?

«Oggi sì, ma ci sono 8-9 anni di differenza ed è logico sia così. Ecco, quando l’olandese avrà superato il rendimento del difensore senegalese del Napoli potrà entrare fra i più grandi».


l’Inter schiera Godin-De Vrij-Skriniar

«Molto interessante. Soprattutto perché sono allenati da uno come Antonio Conte che sa dare aggressività e grande equilibrio e solidità alle sue squadre in entrambe le fasi.I giocatori forti lo diventano ancor di più se messi bene in campo e organizzati. Mi piace come sta nascendo la nuova Inter».

Altre storie
Messico in delirio per Lozano, ora il riscatto con il Napoli