Calcio Napoli

Spalletti sigla un doppio record con il Napoli. Retroscena su Demme

Luciano Spalletti sigla un doppio record con il Napoli e aspetta Demme. Il centrocampista è impegnato nel recupero dall'infortunio.

Luciano Spalletti da record. Il tecnico di Certaldo sigla il primo record con il suo Napoli. Contro la Juve ha lanciato Anguissa. Ora si coccola Demme.

SPALLETTI DA RECORD

Luciano Spalletti vince contro la Juventus e sigla due record: uno personale e l’altro che lo lancia direttamente nella storia del club azzurro.

Spalletti nei precedenti contro la Juventus aveva vinto una sola volta, una vera e propria maledizione.  Tra i 238 successi del tecnico in serie A ce ne sono 13 contro il Milan e 12 sulla Lazio, 10 sull’Atalanta e 9 sull’Inter, 6 sul Napoli e 4 sulla Roma, ma soltanto uno contro i bianconeri. La vittoria al Maradona  sfata la maledizione. Allegri non l’ha presa bene. il tecnico bianconero non perde occasione di manifestare tutta la propria frustrazione in sala stampa, ne nasce una lite con Spalletti.

Luciano Spalletti  con la vittoria contro la Juventus è diventato il 2° allenatore nella storia del Napoli a vincere tutte le prime tre gare di Serie A sulla panchina partenopea, dopo Rafael Benítez (4/4 nel 2013).

ASPETTANDO DEMME

Spalletti, accantonati i record,  ieri era a Castel Volturno per seguire il recupero di un solo giocatore: si tratta di Diego Demme che lavora dopo l’infortunio nell’amichevole di agosto contro la Pro Vercelli. Il tecnico di Certaldo crede molto nelle potenzialità del centrocampista tedesco e lo segue assiduamente. L’allenatore del Napoli a centrocampo si coccola anche la nuova stella Anguissa. Il camerunense all’esordio ha incantato tutti, suscitando anche le ire della stampa Juventina: Colpiti e affondati.

Con il Fulham in Championship, la B inglese, Anguissa era divenuto un lusso. Il Napoli ci ha provato, “datelo a noi, sapremo cosa farne“, Cristiano Giuntoli si è accomodato al tavolo e l’ha sparata grossa: prestito oneroso a cinquecentomila euro, ingaggio da condividere e un diritto di riscatto fissato ad un cifra accettabile, non «esagerata» e neanche modica, quindici milioni. La chiacchierata è durata un attimo, hanno preparato le visite mediche in gran segreto, e lunedì 31 agosto sono state inviate le pec. Se Anguissa dovesse mantenere o migliorare il suo rendimento per il Napoli si tratterebbe di un super affare.

 

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.