Rassegna Stampa

Signori: “Insigne falso nove come un topolino, noioso il tiro a giro”

Il giornalista commenta negativamente la prova dell'Italia e dell'attaccante del Napoli

Piovono dure critiche su Lorenzo Insigne che tutti attendevano come trascinatore dell’Italia contro l’Irlanda del Nord. Al capitano del Napoli non viene risparmiato proprio nulla, non si prende nemmeno in considerazione che sia stato schierato da Mancini come attaccante centrale, ruolo che è a lui congeniale. Certo non mancano le critiche all’Italia, ma su Insigne si insiste più del dovuto. Tutti si aspettavano un lampo di genio, una prova di forza che potesse trascinare l’Italia alla qualificazione. Invece l’Italia andrà agli spareggi di marzo, un torneo complicato da vincere.

Irlanda del Nord-Italia: critiche ad Insigne

Riccardo Signori su Il Giornale non risparmia i commenti negativi sull’Italia, Insigne ed il suo tiro a giro: “La miglior fantasia sta nelle scarpe di Bonucci: ecco spiegate le difficoltà. Il falso nove è una bella invenzione quando l’interprete ha consistenza tecnica e fisica: qui invece c’è un topolino che non riesce nemmeno a sgusciare tra le gambe. Insigne è bello da vedere, ma noioso in quel tiro a giro che sembra il rituale di un piede senza forze“.

Lo stesso giornalista prosegue: “Il problema dei centravanti ha reso zoppa questa Italia. Ieri la formazione titolare segnalava 4 giocatori con un totale di 27 reti segnate. Insigne capocannoniere con 10 gol, Chiesa che dovrebbe essere il gioiello con soli 4 gol in 37 partite contro le 7 di Barella in 34 presenze. E, nel rapporto reti-partite, il migliore risultava Berardi: 6 gol in 22 presenze. Con queste bocche da fuoco chi potrebbe sentirsi rassicurato?”.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.