ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Scontri Napoli-Verona: Buone notizie per gli ultras del Napoli

Scontri Napoli-Verona, buone notizie per gli ultras del Napoli. Il Tribunale del Riesame scarcera quattro ultras arrestati. 

[better-ads type=”banner” banner=”81855″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

E’ arrivata oggi la decisione del Tribunale del Riesame di Napoli relativa ai cinque ultras azzurri ristretti nella libertà a causa degli scontri tra le tifoserie prima del match Napoli-Verona. Buone notizie per i supperter partenopei.

La decisione

È stato revocato dal Tribunale del Riesame di Napoli il carcere per quattro dei cinque ultras del Napoli, arrestati lo scorso 15 gennaio per gli scontri tra tifoserie che hanno preceduto Napoli-Verona del 6 gennaio 2018. Per uno dei quattro, Carmine Cacciapuoti, c’è comunque la misura degli arresti domiciliari perché ritenuto coinvolto nell’aggressione e nella rapina ai danni di alcuni sostenitori della Roma, di ritorno dal match di Champions contro il Barcellona nell’aprile scorso.

La difesa

Per Diego Infante l’ordinanza è stata annullata per la mancanza di gravi indizi, ma anche lui tornerà agli arresti domiciliari per l’aggressione ai romanisti. È previsto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per Gennaro Iescone e Fabio Vegliante. Tutti sono stati rappresentati dall’avvocato Emilio Coppola, che difende anche 12 dei 16 tifosi indagati per gli scontri del 26 dicembre scorso avvenuti prima di Inter-Napoli. Domani il Riesame deciderà su Tommaso Fiorillo, sull’ultimo dei tifosi arrestati. Domani il Riesame decidera’ su Tommaso Fiorillo, sull’ultimo dei tifosi arrestati.

 

Archivi