napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

CORRSPORT- In Italia esiste solo il Sarrismo. Ecco la missione di De Laurentiis e Sarri

La squadra che sa quello che vuole, sa come andare a prenderlo, conosce lo spartito di Sarri

In Italia esiste solo il Sarrismo come filosofia di gioco riconoscibile. Lo afferma Alessandro Vocalelli. La missione di De Laurentiis e Sarri è il marchio di fabbrica del Napoli…

di Alessandro Vocalelli Direttore Corriere dello sport

La missione di De Laurentiis e Sarri

NAPOLI- Alessandro Vocalelli direttore del corriere dello sport elogia  Sarri e il Napoli. Scrive il giornalista:
Il Napoli ha ipotecato il passaggio alla fase a gironi di Champions, divertendo e divertendosi, come è nella natura del suo popolo, dei suoi tifosi. E’ questo il marchio di fabbrica della squadra di De Laurentiis e Sarri, capaci di andare oltre al risultato a tutti i costi. La missione – come ci ha personalmente con­fidato il tecnico – è di provare a vincere con il gioco, con lo spettacolo, perché venga premiato l’attacco più prolifi­co e non la difesa più impermeabile.

Video – Decibel Bellini si scatena al goal di Jorginho

In Italia esiste solo il Sarrismo

La verità – e non se la prendano tutti gli altri allenatori, alcuni dei quali particolarmente bravi – è che in Italia c’è una sola ­ filoso­fia riconoscibile: il “sarrismo”. Con i suoi tanti pregi, con il suo modo estremo di concepire il calcio e con qualche – inevitabile – concessione agli avversari.

Logico che giocando spesso in apnea, si ­ finisca per fare qualche sospirone lungo: ma è presuntuoso credere che Sarri non ci abbia ragionato sopra. La realtà, e ci piace moltissimo, è che il Napoli ha scelto la strada più suggestiva, più romantica, più coraggiosa o più rischiosa a seconda dei punti di vista, per essere se stesso. Cioè quel gruppo divertente e divertito che piace alla sua gente.

In Italia esiste solo il Sarrismo. Ecco la missione di De Laurentiis e Sarri

Perchè ha vinto il Napoli

Il primo tempo  di Napoli-Nizza, perché la partita è sui 180 minuti, è ­ finito con un due a zero che in Europa è sempre un risultato di riguardo. Contro un’avversaria di riguardo. Perché magari vi diranno anche che il Nizza, in fondo, non era così pericoloso. Ignorando il terzo posto dello scorso anno – dietro Monaco e Psg – e ignorando che il campionato francese è cominciato già da un paio di settimane, con inevitabili vantaggi dal punto di vista della condizione. E solo una strategia intelligente ha potuto consentire al Napoli di non ­ finire arrosto nel forno del San Paolo.

Il Napoli domina il Nizza e in Francia dovrà dimostrare che di azzurro a Nizza non c’è solo la Costa…

Come ha vinto

Se De Laurentiis, imitando molti suoi colleghi presidenti, non avesse accettato un ritiro all’antica tra i monti dell’Italia, ma fosse andato a caccia di denari dall’altra parte del mondo, sarebbe ­ finita – credeteci, su questo – in maniera molto differente. Insomma, almeno ­ no a questo punto ha funzionato molto, se non tutto. La squadra che sa quello che vuole, sa come andare a prenderlo, conosce lo spartito di Sarri, un allenatore che conosce il calcio e i calciatori. Il gioco e i giocatori. Attenti, perché non è così scontato.
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per seguirci su Twitter

CONSIGLIATI PER TE

Napolipiu.com rispetta la tua privacy. Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. AccettoLeggi di più