Primo PianoRassegna StampaTutto Napoli

CORRSPORT- In Italia esiste solo il Sarrismo. Ecco la missione di De Laurentiis e Sarri

In Italia esiste solo il Sarrismo come filosofia di gioco riconoscibile. Lo afferma Alessandro Vocalelli. La missione di De Laurentiis e Sarri è il marchio di fabbrica del Napoli…

di Alessandro Vocalelli Direttore Corriere dello sport

La missione di De Laurentiis e Sarri

NAPOLI- Alessandro Vocalelli direttore del corriere dello sport  elogia  Sarri e il Napoli. Scrive il giornalista:
Il Napoli ha ipotecato il passaggio alla fase a gironi di Champions, divertendo e divertendosi, come è nella natura del suo popolo, dei suoi tifosi. E’ questo il marchio di fabbrica della squadra di De Laurentiis e Sarri, capaci di andare oltre al risultato a tutti i costi. La missione – come ci ha personalmente con­fidato il tecnico – è di provare a vincere con il gioco, con lo spettacolo, perché venga premiato l’attacco più prolifi­co e non la difesa più impermeabile.

Video – Decibel Bellini si scatena al goal di Jorginho

In Italia esiste solo il Sarrismo

La verità – e non se la prendano tutti gli altri allenatori, alcuni dei quali particolarmente bravi – è che in Italia c’è una sola ­ filoso­fia riconoscibile: il “sarrismo”. Con i suoi tanti pregi, con il suo modo estremo di concepire il calcio e con qualche – inevitabile – concessione agli avversari.

Logico che giocando spesso in apnea, si ­ finisca per fare qualche sospirone lungo: ma è presuntuoso credere che Sarri non ci abbia ragionato sopra. La realtà, e ci piace moltissimo, è che il Napoli ha scelto la strada più suggestiva, più romantica, più coraggiosa o più rischiosa a seconda dei punti di vista, per essere se stesso. Cioè quel gruppo divertente e divertito che piace alla sua gente.

In Italia esiste solo il Sarrismo. Ecco la missione di De Laurentiis e Sarri

Perchè ha vinto il Napoli

Il primo tempo  di Napoli-Nizza, perché la partita è sui 180 minuti, è ­ finito con un due a zero che in Europa è sempre un risultato di riguardo. Contro un’avversaria di riguardo. Perché magari vi diranno anche che il Nizza, in fondo, non era così pericoloso. Ignorando il terzo posto dello scorso anno – dietro Monaco e Psg – e ignorando che il campionato francese è cominciato già da un paio di settimane, con inevitabili vantaggi dal punto di vista della condizione. E solo una strategia intelligente ha potuto consentire al Napoli di non ­ finire arrosto nel forno del San Paolo.

Il Napoli domina il Nizza e in Francia dovrà dimostrare che di azzurro a Nizza non c’è solo la Costa…

Come ha vinto

Se De Laurentiis, imitando molti suoi colleghi presidenti, non avesse accettato un ritiro all’antica tra i monti dell’Italia, ma fosse andato a caccia di denari dall’altra parte del mondo, sarebbe ­ finita – credeteci, su questo – in maniera molto differente. Insomma, almeno ­ no a questo punto ha funzionato molto, se non tutto.  La squadra che sa quello che vuole, sa come andare a prenderlo, conosce lo spartito di Sarri, un allenatore che conosce il calcio e i calciatori. Il gioco e i giocatori. Attenti, perché non è così scontato.
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per seguirci su Twitter

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.