TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Zielinski a kiss kiss: ” vincere per noi stessi e per i napoletani. Vi racconto le ultime su Rui e Milik”

Piotr Zielinski a kiss kiss Napoli. Il centrocampista  polacco  ha parlato di Napoli-Juve, ma anche dei compagni e della città.

NAPOLI. Il centrocampista del Napoli Piotr Zielinski ha parlato in esclusiva alla radio ufficiale. Ecco quanto evidenziato

Piotr Zielinski a kiss kiss Napoli

“Napoli-Juve  è una gara speciale, sappiamo che la città ci tiene molto e faremo di tutto per vincere per noi stessi e per il nostro pubblico. La Juve è una grande squadra e anche 7 punti la lascerebbero in gioco, però rappresenterebbero un bel vantaggio”.

Higuain forse ci sarà

“Pensiamo a noi stessi, la Juve è una grande squadra e avrebbe un attaccante forte davanti anche senza di lui”.

A Udine avete dimostrato grande maturità

“Sì, abbiamo dimostrato di non aver mai sofferto, l’avevamo in controllo nonostante l’1-0 non fosse un risultato sicurissimo. È una vittoria di maturità, ora sappiamo vincere anche le gare sporche”.

Parli Napoletano?

 “Il Napoletano è difficile, mi concentro sull’italiano”.

Come sta Milik?

“Sta bene, si sta allenando da solo e spero che torni al più presto perché ci darà una grande mano. Dovrà essere pronto al 100% perché ci serve qui e al Mondiale in Polonia. È un giocatore importante, con grande qualità”.

Napoli sogna lo scudetto

 “Sarebbe un sogno anche per noi calciatori, e vogliamo raggiungerlo. Faremo di tutto per rendere felici i nostri tifosi”.

Sarri crede molto in te

“E’ bello, ma vedremo: dovrò dimostrare queste mie potenzialità e spero di dimostrare quanto valgo”.

Stai segnando spesso.

“Amo segnare, ho raggiunto il livello che tutti vogliono vedere da me”.

Ultimamente stai giocando nella posizione di Insigne

“Sì, mi trovo bene e posso coprire quel ruolo. Con lo Shakhtar è andata bene, ho segnato un gol e fatto qualche buona giocata”.

Qual è il tuo piatto preferito della cucina napoletana?

“la parmigiana di melenzane…”.

Con quale calciatore hai un rapporto speciale oltre Milik?

“Mi sento spesso con Rog anche fuori dal campo, ogni giorno poi vengo all’allenamento con Mario Rui. Ho tanti amici qui”.

Come sta Mario?

“Sta bene, non è ancora al top ma quando crescerà fisicamente ci darà una grande mano”.

Archivi