Calcio NapoliTutto Napoli

Pepe Reina saluta Napoli durante la festa della figlia: “Nel calcio funziona così, oggi sei qui e domani sei lì”…

Pepe Reina saluta Napoli. E lo fa in occasione della festa di compleanno della figlia Grecia. Reina travestito da sultano ammette: «Oggi   festeggiamo e ci salutiamo, il prossimo anno non saremo più qui. Nel calcio funziona così, oggi sei qui e domani sei lì». A tutti quelli che chiedevano, Reina ha candidamente risposto che questi saranno gli ultimi mesi di permanenza a Napoli. Scrive il Mattino:

L’addio a Napoli durante la festa di compleanno della figlia 

Una festa in maschera per dire addio ai napoletani. Pepe Reina vuol separarsi in allegria dalla città e dagli amici, ci avviciniamo ormai ai titoli di coda. L’occasione, per niente fortuita, è stata creata venerdì sera. Pretesto semplice e scontato: da festeggiare i dieci anni di Grecia, una dei cinque figli del portiere del Napoli. Le famiglie della quinta classe elementare dell’istituto “Sacro Cuore” mischiate alle frequentazioni di tutti i giorni, oltre a buona parte dei compagni di squadra, quelli che hanno famiglia naturalmente, tra i quali Hamsik, Callejon, Maggio e Albiol.

Nel calcio funziona così

Reina travestito da sultano, la moglie Yolanda da principessa: naturalmente sono stati loro a compattare i convenuti e a fare gli onori di casa.  Appuntamento alle 18, la festa è andata avanti fino a tarda sera, da una parte giochi, intrattenimenti e menù per bambini, dall’altra la cena tradizionale e l’immancabile torta finale a più piani che la piccola Grecia ha tagliato con mamma e papà. «Oggi festeggiamo e ci salutiamo, il prossimo anno non saremo più qui»: tra i tavoli l’ammissione fatta da Pepe ai presenti, smorzata dal sorriso e dalla solita frase: «Nel calcio funziona così, oggi sei qui e domani sei lì». A tutti quelli che chiedevano, Reina ha candidamente risposto che questi saranno gli ultimi mesi di permanenza a Napoli e nel Napoli.

Pepe Reina saluta Napoli

Reina saluta Napoli, ormai il futuro del portiere è deciso.  Nessuna confidenza particolare e nessuna anticipazione: sulla destinazione futura è calato il silenzio, dagli ammiccamenti e da qualche occhiolino è emersa la sensazione chela scelta sia caduta su qualche campionato estero (le offerte migliori sono arrivate dall’Inghilterra) anziché su quello italiano. Il Milan è comunque l’ultimo club, in ordine di tempo, che si è interessato a lui: cederà quasi certamente Donnarumma per riequilibrare le disastrate casse sociali e ha fatto un pensierino allo spagnolo, assistito dall’avvocato Quilon, agente anche di Rafa Benitez.

Gli ultimi mesi di permanenza a Napoli

Se a giugno sarà divorzio come appare ormai scontato (il contratto scade tra quattro mesi ed è tarato su un ingaggio pari a circa 2,5 milioni annui), si consumerà il suo secondo addio da Napoli.  Reina ad  agosto  compirà 36 anni, è alla sua quarta stagione in maglia  azzurra, dove ha messo  insieme tra campionato e  Coppe europee 169 presenze. È terzo tra i giocatori in attività ad aver collezionato più gare nelle varie coppe europee, alle spalle di Casillas e Xavi. Quest’anno ha giocato 24su 25 gare di campionato e fa parte tuttora del giro della nazionale spagnola, con la quale ha conquistato una Coppa del mondo e due campionati europei. È uno dei senatori delle “Furie rosse”, oltre ad essere un fedelissimo del ct Lopetegui: insomma, un leader anche nel club Espana.

 

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.