Napoli la città del calcio. Paolo Trapani stupisce ancora

Napoli la città del calcio. Paolo Trapani stupisce ancora

Napoli la città del calcio: ecco il rapporto viscerale che si vive a Napoli, attraverso il calcio, tra la Città e la Squadra, nel nuovo libro di Paolo Trapani.

Tutti riconoscono in Napoli la città del calcio. Giocatori, allenatori e tifosi. Il rapporto che lega squadra e città è intimo e passionale, una storia d’amore unico nella sua sacralità nelle sue espressioni, la sua nobiltà e il suo essere fine a se stesso.

Napoli e il Napoli è il binomio che ci accompagna fin dalla nascita, una fidelizzazione cromosomica che diventa la massima espressione dell’essere Napoletano quando si riesce ad indossare la maglia azzurra. Il San Paolo è un solo unico essere che spinge con la forza di miglia di persone la palla in rete, non è il dodicesimo uomo ma è Napoli che spinge il Napoli.

Non tutti hanno la forza di comprendere questo concetto, bisogna essere napoletani inside, le mezze figure, poche per fortuna, si dicono napoletani ma hanno fede diversa perlopiù bianconera, per colpa di un difetto alla nascita, quando il seme della napoletanità non è riuscito a crescere e svilupparsi, lasciando l’individuo preda di una certa ambiguità sportivo-culturale. Lo scrittore Paolo Trapani ha affrontato in maniera sublime questa tematica nel suo nuovo libro: “Napoli la città del calcio” edito da Magenes.

NAPOLI LA CITTÀ DEL CALCIO

Il nuovo libro di Paolo Trapani: “Napoli la città del Calcio” racconta il rapporto viscerale che si vive a Napoli, attraverso il calcio, tra la Città e la Squadra. L’autore di Maledetta Juve, non sappiamo più come insultarti!“, giunto già alla terza ristampa, spiega il suo ultimo lavoro:

«Questo libro è un intenso viaggio in una infinita storia d’amore, quella che intercorre tra i napoletani e la squadra. Attraverso aneddoti, racconti personali, le mille storie legate allo stadio ed ai calciatori, l’opera spiega il rapporto indissolubile che c’è tra popolo e maglia, tra città e club. Un rapporto così intenso da poterlo paragonare a quello che vivono madre e figlio. Un figlio unico peraltro, visto che Napoli è tra le poche metropoli al mondo ad avere una sola Squadra di calcio».

Napoli la città del calcio. Paolo Trapani stupisce ancora

[better-ads type=”banner” banner=”81550″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

«Alle falde del Vesuvio, nel calcio, non si gioca né si giocherà mai un derby, perché non ci sono in Città divisioni, tra i rioni che fanno il tifo per un club e quartieri per un altro (come avviene in tutte le altre realtà del mondo, da Roma a Buenos Aires, da Londra a Milano, da Istanbul a Madrid, da Mosca a Manchester): a Napoli c’è solo il Napoli. Il Napoli è Napoli».

«Se lo chiedete a un napoletano, vi dirà che una delle gioie più grandi è tifare insieme ai suoi concittadini per la squadra, per il Napoli».

“Napoli, la Città del Calcio” racconta la storia di una passione illimitata: quella tra Napoli e la sua squadra che, vada come vada la partita, è sempre a lieto fine».

Altre storie
Il Napoli cambia modulo, nuovo ruolo di Verdi. Qualcuno liberi Ancelotti...
Repubblica: Il Napoli cambia modulo, nuovo ruolo di Verdi. Qualcuno liberi Ancelotti…