CORRIERE – Napoli, tre club su Koulibaly. L’addio è una possibilità concreta. Ecco la situazione

Napoli, Koulibaly nel mirino di Psg, Manchester Utd e Real Madrid

Napoli, Koulibaly nel mirino di Psg, Manchester Utd e Real Madrid. Il difensore senegalese dopo 6 anni potrebbe salutare la piazza partenopea.

Psg, Manchester Utd e Real Madrid si contendono Koulibaly, il difensore del Napoli potrebbe dire addio alla città del golfo cominciando una nuova avventura.

Secondo quanto riporta l’edizione odierna del Corriere dello sport, questi potrebbero essere gli ultimi mesi di Kalodou koulibaly in maglia azzurra:

Koulibaly andrà via, la frase più in voga degli ultimi quattro anni.  Cinque stagioni e mezza, per la precisione, da giugno 2014 a oggi: avvio soft; le critiche; l’esplosione; la sublimazione del difensore centrale.

Aurelio De Laurentiis, lo ha blindato fino a rifiutare un’offerta da circa 105 milioni di euro del Manchester United e un’altra da 90 milioni del Real Madrid. «Ma poi arriverà un momento che bisognerà venderlo per forza», disse il presidente a ottobre.

Ciò significa che la possibilità esiste. Sì, questa volta probabilmente è concreta: lo United soprattutto, nonché il Psg e il Real sono sempre lì. Ma il Napoli non si arrende, non s’è arreso ancora.

Da oggi, day after del mercato di gennaio, bisognerà seriamente valutare le rispettive intenzioni e dirsi la verità. Il potere contrattuale, è nelle mani del Napoli, ma a fare la differenza in chiave futura sarà anche la volontà di Koulibaly.


Giovedì a Napoli è sbarcato Fali Ramadani, il suo manager: da queste parti per chiudere definitivamente la questione del rinnovo di Maksimovic, certo, ma è inevitabile che il signor procuratore faccia una chiacchierata con (e su) Kalidou.

 Il panorama, al momento, sembra quello solito: United ansioso, in fibrillazione; Psg in agguato; Real guardingo.

La valutazione di koulibaly? Chissà: tutto dipenderà dal prosieguo di una stagione per il momento così così. Koulibaly non ha reso come sempre: un po’ la crisi della squadra, un po’ le tossine della Coppa d’Africa e l’infortunio: è fuori dal 14 dicembre, dal Parma, 7 partite e anche 8 considerando quella con gli emiliani (si arrese al 5’). Non era mai accaduto,

Koulibaly, spera di essere convocato da Gattuso per la gara con la Samp, ma comunque non forzerà fi no a che il problema muscolare non sarà del tutto sparito“.

Archivi