ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Napoli-Inter tra porte chiuse e rischio rinvio, ecco la situazione

napoli inter porte chiuse

Calcio ed emergenza coronavirus in Italia. Con il nuovo decreto governativo Napoli-Inter si potrebbe giocare a porte chiuse.

Napoli-Inter a porte chiuse. E’ ancora tutto molto incerto ma il rinvio di Juventus-Milan per l’emergenza coronavirus in Italia ha fatto salire l’allerta. Napoli-Inter di Coppa Italia si potrebbe giocare a porte chiuse. Nel decreto governativo allo studio del comitato scientifico nazionale, c’è la possibilità di impedire le manifestazioni, anche quelle sportive. Le gare andrebbero avanti ma con delle limitazioni di pubblico ed il decreto avrebbe un effetto per 30 giorni.

Secondo quanto fa sapere il Corriere dello Sport il Napoli, così come le altre società di Serie A, hanno dato il loro assenso a questa misura di prevenzione. Ma gli azzurri si opporrebbero a giocare a porte chiuse la gara di domani contro l’Inter senza i propri tifosi. In questo caso chiederebbe lo spostamento della partita, così come avvenuto per il match tra Juventus e Milan.

Calcio ed emergenza coronavirus: le precauzioni

Intanto lo staff medico del Napoli ha fornito alcune raccomandazioni ai calciatori. Secondo quanto rivelato dal CdS lo staff sanitario della SSCN ha detto ai giocatori di limitare gli spostamenti nel giorno libero. Evitare luoghi affollati come possono essere, cinema, teatro e ristorante. C’è l’indicazione di lavarsi le mani e si prevede addirittura una borraccia personalizzata per ogni calciatore, sia durante gli allenamenti che durante i match.

Intanto la società attende di capire se Napoli-Inter si giocherà o meno a porte chiuse, oppure se ci saranno solo le limitazioni per i tifosi provenienti dalla Lombardia. La decisione arriverà entro la giornata di oggi. In realtà in giornata si sarebbe dovuta tenere anche una riunione di Lega, che però è saltata. Tra le società non c’è accordo sulla modifica dei calendari, quindi non si vedranno per discuterne. La maggioranza dei club sarebbe d’accordo a recuperare la 26a giornata nel fine settimana, mentre Inter e Napoli non lo sono.

Archivi