Napoli-Atalanta 1-2: l’Atalanta sbanca il San Paolo e sogna la Champions

Il Napoli perde ancora e sta chiudendo male una difficile stagione dopo un misero doppio calcio mercato e cocenti eliminazioni nelle coppe.

Mertens sotto il diluvio della pasquetta napoletana è uno dei grandi protagonisti di Napoli – Atalanta. Segna in collaborazione con Mancini, confessa di non essere stato toccato da Gollini in area di rigore, serve assist al bacio ai compagni, sfiora il gol più volte. Gol mangiati dagli azzurri (troppi) gol subiti.

La Dea deve attendere l’ingresso di Ilicic per dare una scossa ai suoi compagni di squadra spaesati senza la sua genialità.

Con lo sloveno cambia tutto lo scenario in 10 minuti nella ripresa. Prima il graffio di Zapata poi un chirurgico destro di Pasalic. Il Napoli è nuovamente al tappeto.
L’Atalanta sbanca il San Paolo, è quarta ed ora sogna un traguardo storico.
Fischi sul Napoli. Squadra senza gioco, senza preparazione, senza motivazioni. Sono tutti colpevoli.

di Giuseppe Libertino

false
Leggi Anche
Edo De Laurentiis rispetto maglia
Parla Edo De Laurentiis: “Serve rispetto per maglia e tifosi”