TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Napoli, ansia coronavirus: oggi tamponi a squadra e staff

napoli tamponi coronavirus

Oggi a Castel Volturno scattano i tamponi per tutta la squadra del Napoli, venuta a contatto con calciatori e staff del Genoa positivi al coronavirus.

I tamponi per il protocollo coronavirus erano già previsti per il Napoli come ogni martedì e venerdì, ma l’ansia è aumentata dopo la scoperta che al Genoa ci sono altri 12 positivi. Dopo Mattia Perin e Lasse Schone il club ligure ha comunicato che nel gruppo squadra sono sati trovati altri positivi al covid. Questo significa che altri componenti dello staff e dei calciatori hanno contratto il virus. In pratica tutti sono venuti a contatto con il gruppo Napoli, ecco perché aumenta la preoccupazione. La società azzurra è da marzo che utilizza un protocollo rigidissimo per prevenire eventuali contagi, ma questa volta c’è davvero grande inquietudine.

Coronavirus, tamponi per il Napoli: domani i risultati

In qualche modo, tutti i giocatori in campo hanno avuto contatti tra di loro, a fine partita in tanti si sono salutati stringendosi la mano, alcuni hanno lasciato il campo abbracciati. Lo stesso Gattuso, per esempio, ha raggiuntogli spogliatoi abbracciato a Behrami. Insomma – scrive Gazzetta dello Sport –  i motivi di preoccupazione ci sono e sono anche legittimi, il Napoli dovrà attendere almeno 24 ore prima di avere i risultati dei test che verranno fatti oggi pomeriggio.

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Fino ad ora tutti i tamponi fatti al Napoli per il controllo del coronavirus hanno dato tutti esito negativo. In casa azzurra c’è stato solo il caso di Aurelio De Laurentiis e di un altro dirigente contagiato, poi più nulla. C’è grande attesa per conoscere l’esito degli esami che avverrà nella settimana che porta a Juventus-Napoli. Ma questo per un po’ di tempo verrà messo in secondo piano, anche perché con la salute non si scherza mai, ancora di più in un momento di pandemia come quello che stiamo vivendo.

Archivi