Le IntervisteTutto Napoli

Maradona ricorda primo scudetto. Dopo trent’anni Diego svela un particolare tra il Napoli e i Napoletani

Maradona ricorda primo scudetto e lancia un messaggio ai vecchi e nuovi giocatori, poi dopo trentanni svela un particolare tra Il Napoli e i Napoletani

Diego ha parlato in esclusiva al quotidiano il Mattino

Diego Armando Maradona ricorda primo scudetto

Maradona ricorda primo scudetto. Il 10 maggio è un giorno da celebrare. Diego ha pubblicato la sua foto con Bruscolotti durante il giro di campo al San Paolo, accanto i nomi di tutti i protagonisti di quella stagione, dai calciatori ai magazzinieri. «Perché vincemmo tutti insieme», spiega in un’intervista al Mattino dal Bahrein, dove è volato con il suo assistente e rappresentante, il napoletano Stefano Ceci, per un evento della Fifa. Cosa fu quel giorno, vissuto con tutta la famiglia a Fuorigrotta?

La rivincita di Napoli

Don Diego e donna Tota in tribuna, i fratelli Hugo e Raul a bordocampo. «Il primo ricordo è il sorriso della gente. I tifosi erano felici perché potevano sentirsi i più forti d’Italia. I campioni erano stati sempre loro, quelli del Nord, e noi finalmente arrivammo al traguardo quella domenica».

«Mi chiesero di battere la Juve appena arrivai». E non di vincere lo scudetto? Diego approfondisce il concetto: «La gente era orgogliosa di noi perché il Napoli in campo realizzava le sue aspirazioni E per questo la festa, dopo il pareggio con la Fiorentina, sembrò infinita».

Quel  Napoli era forte e solidissimo

«Vincemmo perché formavamo una squadra unita. Sapevamo per cosa lottavamo, avevamo un grande obiettivo. Giocavamo per Napoli, per una città a cui mancavano tante cose ma che aveva una grande squadra».

Napoli e il Napoli una simbiosi vincente. Diego dopo trent’anni svela un particolare

 «La domenica, quando giocavamo, pensavamo ai tifosi, erano loro il nostro unico riferimento, tutto ciò che facevamo in campo era rivolto a loro. contro La juve ad esempio mettevamo l’anima di Napoli in campo e li battevamo».

Un messaggio al Napoli di oggi

«Ai giocatori di oggi auguro di provare nel loro corpo quei meravigliosi brividi ».

 

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.