Calcio Napoli

Maifredi: “Osimhen è l’unico del Napoli che giocherebbe nella Juventus”

Gigi Maifredi, ex allenatore della Juventus, parla della sfida contro il Napoli ed elogia Victor Osimhen.

MAIFREDI SU JUVE-NAPOLI

Gigi Maifredi, ex allenatore della Juventus ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni del programma “1 Football Club”, condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio.

“Credo che il Napoli non possa proseguire come ha fatto nelle ultime partite. Ha risentito delle tante assenze. Se Spalletti è riuscito a rimotivare la squadra, dirà la sua. La Juventus, al di là delle recenti vittorie, non mi ha ancora convinto. La Juventus è tagliata fuori dalla corsa scudetto. Troppi punti di distacco dall’Inter. E’ rientrata nella corsa per i primi quattro. Devo dire che era impensabile che la Juve recuperasse punti da squadre come Atalanta e Napoli ma si sa: il calcio non è una scienza esatta“.

Problemi Juventus

“Non è mai una sola persona il problema. Dopo 9 stagioni, ha avuto un ridimensionamento anche a livello mentale. Aver mandato frettolosamente uno dei più forti al mondo, ha contribuito a creare un clima di insicurezza. Allegri era abituato a gestire giocatori top; ora ha preso in mano una squadra da ricostruire e, al momento, non voglio dire che abbia fallito ma sicuramente sta avendo tanti problemi”.

Giocatori del Napoli che toglierebbe a Spalletti

“Alla Juve servirebbe come il pane Osimhen. La Juventus non ha quel giocatore che prende palla e fa salire gli altri. Morata e Kean non lo fanno. Questa Juventus è lontana parente della prima di Allegri. Se pensiamo che giocava con Pirlo, Pogba, Vidal..”

Chi ha inciso di più in positivo o negativo nella Juventus?

“Allegri ha cercato di cambiare, ma ancora non è abbastanza per dare un’identità”.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.