Tutto Napoli

Fabio Cannavaro:" Napoli bellissimo, ma la Juventus e' favorita, Higuain non e' il piu' forte "

Cannavaro: “per lo scudetto la Juve su tutti”

«Bianconeri favoriti, Inter tosta e Napoli bellissimo: il tricolore se lo giocano loro»

Fabio Cannavaro, ha rilasciato una lunga intervista al corriere dello sport. L’ex difensore ha parlato della corsa scudetto, del Napoli e ha fornito il suo pronostico.

Ecco quanto evidenziato da Napoletanosinasce.com:

LE PIACE IL NAPOLI?

“il Napoli è bellissimo. Anzi, in questo momento è la squadra più bella di tutte. Sarri è
stato intelligente a capire il momento giusto per cambiare modulo: il precedente
non aveva senso. Tra l’altro, mi è parso di rivedere scene vissute con Lippi proprio in
azzurro: prima di cambiare, rischiava l’esonero”.

LA JUVE E’ A TRE PUNTI DALLA VETTA

” La Juve è la Juve. E’ una squadra che sotto pressione dà il meglio di sé. Quando sono andato a Torino, ho capito che la Juve non va odiata: va copiata. Arrivi lì e ti rendi conto che
l’importante non è giocare: è vincere”.

LOTTA SCUDETTO

“Per lo scudetto vedo una lotta a tre: Inter, Napoli e Juve. Con la Juve favorita
perché alla fine le rose fanno la differenza. In chiave Champions, invece, non
escluderei il Milan: zitto, zitto sta risalendo. Il mercato di gennaio sarà importante”.

ATTACCANTI

“Higuain sta facendo la differenza nel Napoli, come Dybala la fa nella Juve e Icardi, alla
lunga, la farà nell’Inter”.

PIPITA IL PIU’ FORTE?

“E’ forte, ma non il più forte. Suarez e Lewandowski, sono piu’ forti.
Tra l’altro, Higuain da seconda punta è ancora meglio: quando ero al Real giocava
così”.

MIGLIOR GIOCATORE PER RUOLO

“per il centrocampo, Lo assegno a Jorginho. Gioca sempre semplice,
gioca in avanti e fisicamente non risparmia nulla. Per la difesa dico Barzagli, Il difensore più forte d’Italia è lui. Portiere dico Reina, visto che buffon e’ fuori concorso, Pepe è sereno,
parla e comanda. E soprattutto para”.

IL MIGLIOR TECNICO DELL’ANNO

“Direi Sarri. Per tutto quello che ha raccolto con l’Empoli e il Napoli. Anzi, meglio
ancora è riuscito con il Napoli, perché con l’Empoli lavorava già da tanti anni e il
progetto godeva della continuità.
Poi voglio citare Allegri: tra la finale di Champions e la vittoria del campionato
non può che essere menzionato.”

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.