Serie A

Clamoroso. Deferito il Chievo, plusvalenze fittizie per aumentare il patrimonio

Deferito il Chievo Verona e il Cesena. Le due società usavano  plusvalenze fittizie al fine di ottenere l’iscrizione delle squadre ai campionati nazionali.

Lente di ingrandimento da parte della Procura Federale sulle plusvalenze fittizie. Poco fa sono state deferite Chievo e Cesena al Tribunale federale nazionale con l’accusa di aver contabilizzato nei bilanci plusvalenze fittizie.

Clamoroso: Ecco la verità sul fallimento del Napoli. Multi-proprietà Parma-Verona…

PLUSVALENZE FALSE

L’accusa è di quelle pesanti: per il Procuratore federale, i presidenti di Chievo e Cesena Luca Campedelli e Giorgio Lugaresi avrebbero iscritto a bilancio plusvalenze fittizie al fine di far apparire un patrimonio netto superiore al reale e di ottenere l’iscrizione delle squadre ai campionati nazionali nelle stagioni 2015/2016, 2016/2017, 2017/2018 in assenza dei requisiti previsti.

IL COMUNICATO DELLA PROCURA FEDERALE

Questo il comunicato della Figc: “Il Procuratore Federale e il Procuratore Federale Aggiunto hanno deferito al Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare Luca Campedelli e Giorgio Lugaresi, rispettivamente presidenti del Consiglio di Amministrazione di Chievo Verona e Cesena, per aver sottoscritto le variazioni di tesseramento di alcuni calciatori indicando un corrispettivo superiore al reale e per aver contabilizzato nei bilanci plusvalenze fittizie e immobilizzazioni immateriali di valore superiore al massimo dalle norme che regolano i bilanci delle società di capitali, condotte finalizzate a far apparire un patrimonio netto superiore a quello esistente alla fine di ciascun esercizio e ciascun semestre così da ottenere la Licenza Nazionale e l’iscrizione al campionato delle stagioni 2015/2016, 2016/2017, 2017/2018 in assenza dei requisiti previsti dalla normativa federale. In merito alla vicenda, il Procuratore ha deferito altri 18 dirigenti di Chievo Verona e Cesena e le due società a titolo di responsabilità diretta e oggettiva.

Procuratore federale Antimafia ” Inutile parlare è indagata la Juve e non il Napoli”

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.