De Laurentiis e Giuntoli a Capri. Ore calde per il calciomercato del Napoli. Le ultime

De-laurentiis.Giuntoli.capri

De Laurentiis e Giuntoli insieme a Capri. Il calciomercato del Napoli entra nella fase calda. Molti nomi in ballo, si lavora anche per le uscite.



Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli, immortalati a Capri, seduti ad un tavolino in uno dei bar della famosa piazzetta. L’incotro di mercato tra i dirigenti azzurri non è passato inosservato ai media, la foto è diventata immediatamente virale sui social.

Il popolo napoletano aspetta il grande colpo, resta vivo il sogno Icardi, più concreto è l’arrivo di Llorente mentre Diego Costa è l’indiscrezione dell’ultm’ora.

ORE CALDE PER IL MERCATO DEL NAPOLI

Manca poco, anzi pochissimo al gong. Il calciomercato entra nella fase calda. De Laurentiis ha trasferito temporaneamente la base operativa a Capri, dove è stato raggiunto dal ds Giuntoli.

Il Napoli, secondo il corriere dello Sport,  oggi dovrebbe incontrare gli agenti di Llorente,  per chiudere una trattativa già definita sulla base di un biannale da 2,5ml.  Quasi sicuramente sarà lo spagnolo il rinforzo in attacco che De Laurentiis regalerà ad Ancelotti.

ICARDI  E  DIEGO COSTA

Il Napoli ci ha provato fino alla fine, ma Icardi non ha voluto sentire ragioni. L’argentino vuole restare all’Inter e non accetta nessuna offerta. Il club nerazzurro lo ha messo alla porta ma l’attaccante di Rosario non molla sfidando anche Zhang.

Secondo quanto scrive il quotidiano la Repubblica, il Napoli starebbe valutanto il nome di Diego Costa, l’Atletico potrebbe anche lasciarlo andare via, ma l’ostacolo è rappresentato dall’ingaggio alto del giocatore.

Questione James,  De Laurentiis ha sempre voluto accontentare il suo allenatore ma alle proprie condizioni.

James sarebbe arrivato solo in prestito con diritto di riscatto. Come a dire: valutiamolo per una stagione e poi prenderemo una decisione. Le sue qualità non sono mai state messe in discussione e neanche l’età, 28 anni già compiuti, ha frenato il patron.
Le uniche perplessità di De Laurentiis erano relative alle condizioni fisiche di James, un campione fragile, spesso vittima di infortuni, come l’ultimo al polpaccio che lo costringerà a star fuori minimo tre settimane. In due anni al Bayern il colombiano ha saltato 25 gare, troppe per un giocatore con stipendio da quasi 7 milioni a stagione. Per questo il potente agente Mendes ha avuto e ha ancora mandato per trattare James col Real Madrid solo con la formula del prestito.
Ipotesi, questa, che Florentino Perez continua a rifiutare.



VERDI, OUNAS E CHIRICHES

Il Napoli lavora anche sul fronte uscite.  Mistero sul futuro di Simone Verdi, il calciatore è stato dato per partente per tutto il mercato e invece, a pochi giorni dal gong, nessun affare è in dirittura d’arrivo.

La cessione di Simone Verdi potrebbe tornare di attualità solo con il verificarsi di due circostanze: la qualificazione del Torino ai gironi di Europa League (impresa complessa dopo il 2-3 dell’andata) e l’arrivo di James Rodriguez al Napoli.

Chiriches ed Ounas, il difensore è molto vivono al Sassuolo, mentre l’esterno algerino è vicinissimo al ritorno in Francia.

De Laurentiis e Giuntoli a Capri hanno molto da  fare, i tifosi fremono, sabato c’è la Juve.  Ancelotti aspetta la famosa ciliegina.

false
Leggi Anche
Gazzetta – Il Napoli pensa a Ibra per gennaio. Pronti 60ml per Berge e Haaland. Piace Grimaldo