napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

La confessione shock di de Guzman: “Giuntoli mi ha picchiato”

Giuntoli ha picchiato de Guzman. La confessione shock dell’ex giocatore del Napoli al quotidiano volkskrant: “Giuntoli mi ha picchiato”.

NAPOLI-  Giuntoli ha picchiato de Guzman. Dall’Olanda arriva un clamoroso retroscena. È lo stesso giocatore che in una intervista al quotidiano olandese volkskrant.nl ha rivelato l’alterco con il DS degli azzurri alla presenza di dirigenti e compagni tra i quali Zuniga. Secondo de Guzman la lite scoppiò perchè non voleva lasciare il Napoli ma fu minacciato da Giuntoli.

GIUNTOLI HA PICCHIATO DE GUZMAN

I fatti, come racconta de Guzman al Volkskrant, si svolsero nell’estate del 2015. Il giocatore era ai margini della squadra e rifiutò il passaggio al Bournemouth. Quando de Guzman si confrontò con Giuntoli, la discussione si trasformò in rissa:

“Improvvisamente mi ha dato un pugno in faccia e a quel punto sono impazzito. Abbiamo iniziato a litigare furiosamente, volavano sedie. Giuntoli si è davvero arrabbiato. Il suo assistente mi ha detto: ‘Ascolta, se non firmi si arrabbierà molto, se non firmi sarai morto per il Napoli, non giocherai mai più. E in effetti così è andata.

“Quando è scoppiata la rissa c’era anche il mio compagno di squadra Zuniga che cercava di separarci,Mi diceva ‘dai, prendi le tue cose e vai a casa. 

Dopo il duro scontro col dirigente azzurro, non ho più visto il campo con la maglia del Napoli, finendo in prestito al Carpi e al Chievo, prima di essere ceduto Eintracht Francoforte.

Quella lite mi ha segnato profondamente -conclude de Guzmanora invece ho trovato nuovi stimoli all’Eintracht. Sento che sto giocando il mio miglior calcio, e ne sono molto orgoglioso. Soprattutto dopo tutto quello che mi è successo…”

Secondo il volkskrant.nl il calcio Napoli ha avuto l’opportunità di rispondere alle dichiarazioni di Jonathan de Guzman. Ma non ha sfruttato questa opportunità.

CONSIGLIATI PER TE

Napolipiu.com rispetta la tua privacy. Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. Accetto Leggi di più