Calcio Napoli

Il Mattino – Coronavirus, calciatori del Napoli preoccupati, messaggi in chat. Gattuso:”Si esce solo per gli allenamenti”

Coronavirus, calciatori del Napoli preoccupati. Gattuso intransigente, non si esce. I calciatori si muoveranno solo per raggiungere Castel Volturno per gli allenamenti.

La serie A resterà ferma fino al 3 Aprile, dopo il decreto emanato da Conte l’Italia diventa tutta zona rossa. Il paese è entrato nella fase più critica dell’emergenza COVID-19. L’emergenza sanitaria per il Coronavirus che dalla Cina si è diffusa nel mondo, in particolar modo in Italia, ha colpito pesantemente anche lo sport, sia amatoriale sia professonistico, in quanto momento di socialità che può favorire la diffusione.

Un po ’ in tutte le discipline si registrano campionati sospesi o rimandati, eventi annullati, nel migliore dei casi partite a porte chiuse. Persino l’Olimpiade potrebbe rivelarsi a rischio.
Secondo quanto riferisce il quotidiano il Mattino, i calciatori del Napoli sono seriamente preoccupati dal Coronavirus:

“Ieri, per la prima volta, il mondo Napoli è apparso realmente preoccupato, con i calciatori che si scambiavano articoli dei giornali e soprattutto video. E tra di loro è partito l’invito autentico, ad evitare ristoranti, locali, amici: «Stiamo a casa, ragazzi, non usciamo».

Lo hanno scritto nella chat di gruppo e anche Gattuso lo ha ribadito, raccontando la vita dei suoi familiari a Gallarate, nella zona rossa”: «State a casa, stiamo a casa più che possiamo, veniamo qui per allenamento e basta».

Mentre scriviamo ci rendiamo conto di rischiare un bollettino di guerra. Ma ecco, proprio lo sport, lo sport messo all’angolo, lo sport che si lecca le ferite, può aiutarci.
La situazione è difficile per tutti, serve uno sforzo anche da parte dei calciatori che devono evitare quanto il più possibile contatto con l’esterno. L’Italia fino al 3 aprile è un paese in zona protetta, si potrà uscire di casa solo per motivi di lavoro, salute e sussistenza.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.